La Confederations Cup sulle Tv locali

Andranno avanti fino al 29 giugno le trasmissioni calcistiche relative agli incontri della Confederations Cup, programmate in esclusiva su un circuito di Tv locali che fa riferimento a Quarta Rete e Antenna Tre Lombardia.

Fino al 29 giugno la "Confederations Cup", competizione tra le formazioni vincitrici di Coppe continentali, sarà trasmessa in diretta dal circuito che fa riferimento ad Antenna Tre e a Quartarete, emittenti della Lombardia e del Piemonte che hanno fatto da "garanti" per l'acquisito dei diritti della manifestazione.

In Francia, sede della kermesse calcistica, tra i favoriti spiccano i padroni di casa ed il Brasile, che punta molto sulla stella del Parma, Adriano. Le telecronache delle partite sono affidate a Luigi Colombo e Mino Taveri, il commento tecnico a José Altafini e Stefano Nava. Tra ospiti e opinionisti che si alterneranno in studio per i commenti pre e post-partita, da segnalare gli allenatori Nedo Sonetti e Franco Scoglio, gli ex calciatori Domenico Marocchino e Aldo Serena, i giornalisti Maurizio Mosca e Franco Ordine.

Ecco l'elenco delle Tv collegate: Quartarete (Piemonte), Antennatre (Lombardia), Tele Nuovo (Veneto e Friuli), Primo Canale (Liguria), È Tv e Teleducato (Emilia-Romagna), Canale 10 (Toscana), Umbria Tv, Tv Centro Marche, Rete 8 (Abruzzo), Super 3 (Lazio), Canale 9 (Campania), Antenna Sud (Puglia), Tele Spazio (Calabria), Tele Color (Sicilia), Tcs e Videolina (Sardegna), Tele Alpi (Val d'Aosta).

Davide Boscaini, amministratore di Quarta Rete, da noi intervistato per l'occasione, ci ha confidato in via esclusiva che "la Confederation Cup, evento di grande prestigio internazionale, è un passo importante verso quella ricerca della qualità che l'emittenza locale deve perseguire con forza". "L'evento - ha aggiunto -, è costato poco meno di 500 mila euro, una spesa ripartita secondo la caratura dei vari canali che hanno aderito all'iniziativa".

Pubblica i tuoi commenti