La Digital Life dello Smau

In collaborazione con la Fondazione Bordoni, a Smau 2005 si svolgerà un evento dedicato alla convergenza, con l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico tecnologie e applicazioni che la rendono realizzabile. Nell’ambito di Smau si svolgerà anche l’IBTS.

Nell'ambito di e-Life, il Salone dedicato al mondo della convergenza digitale, Smau propone quest'anno, nella sua edizione 2005 di ottobre, 'Digital Life': un percorso espositivo che consentirà al pubblico un'immediata e organica lettura dello stato dell'arte delle Tecnologie della Convergenza, un luogo dove le diverse piattaforme convivono e si integrano e dove il denominatore comune sono i servizi, i contenuti e i nuovi format.

Il progetto è stato presentato ieri da Alfredo Cazzola, Presidente di Promotor International, e Guido Salerno, Capo Gabinetto del Ministero delle Comunicazioni.

"Il progetto Digital Life - ha dichiarato Salerno - parte dal riconoscimento del ruolo sempre più centrale che le tecnologie digitali possono avere per semplificare in modo non invasivo la vita dei cittadini. Una rivoluzione cui guardare con ottimismo non solo come utenti ma anche come Italiani, visto il primato riconosciuto del nostro Paese in alcuni campi, come la televisione digitale interattiva".

"Come presidente di Smau - ha sottolineato Cazzola - voglio ribadire il nostro impegno a garantire il miglior momento di incontro tra domanda ed offerta, contribuendo, anche grazie a iniziative come Digital Life, a divulgare fenomeni di sicuro impatto e ad alta sensibilità sociale ed economica, come quello della convergenza, ma che devono essere resi comprensibili il più velocemente possibile ed al maggior numero di individui ed aziende, per essere di sicura efficacia".

Il progetto di Digital Life si svilupperà in uno spazio di circa 800 mq, dove, con il contributo di importanti aziende del settore, verranno rappresentati i più significativi ambienti in cui le applicazioni, i servizi e i nuovi contenuti della convergenza possono essere usati e fruiti: la casa, il lavoro, gli ambiti pubblici, la mobilità e l'auto. A questo percorso si aggiunge uno spazio dedicato ai Percorsi dell'Innovazione, un'area trasversale dove verrà data visibilità anche alle future applicazioni che le tecnologie digitali renderanno disponibili.

In Digital Life il pubblico potrà fruire, interagire, provare e partecipare ad eventi nell'arena/teatro che verrà utilizzata per presentazioni e performances con il coinvolgimento diretto dei visitatori. Il progetto consentirà agli espositori di valorizzare la propria offerta specifica attraverso la proposizione nell'ambito dell'intera catena del valore della convergenza e, ai visitatori, un'immediata e organica lettura dello stato dell'arte delle Tecnologie, dei contenuti, dei format.

La presentazione del progetto 'Digital Life' è stata l'occasione per una tavola rotonda sul tema della convergenza digitale, cui hanno partecipato: Gian Francesco Imperiali, Presidente ANIE; Agostino Ragosa, Direttore ICT Poste Italiane; Andrea Pontremoli, Presidente IBM Italia; Cosimo La Rocca, Coordinamento attività spaziali Finmeccanica; Donatella Treu, Ceo Wolters Kluwer Italia; Salvo Mizzi, Presidente Associazione Ambiente Digitale; Arturo Artom, Presidente Comitato strategico per le imprese e il mercato; Marco Comastri, Amministratore Delegato Microsoft Italia; Pietro Varallo, Direttore Generale Federcomin.

Dopo la recente acquisizione da parte di Promotor Internazional, anche IBTS, Salone Internazionale del Broadcast e delle Telecomunicazioni, si svolgerà in contemporanea a Smau, proponendosi come un'opportunità strategica per la comunità di professionisti della comunicazione audio video digitale. Una comunità che IBTS da questa edizione vuole ampliare e potenziare, coinvolgendo tutti i nuovi "attori" delle tecnologie media che interagiscono con quello che resta il cuore pulsante e la forza principale di IBTS: il broadcasting.

Pubblica i tuoi commenti