La ‘giornata tutta televisiva’ del 20 ottobre

Due incontri sul futuro dela Tv –

Per una singolare coincidenza il 20 ottobre sono di scena a Roma due incontri di rilievo per il mondo televisivo. Il primo è “La Televisione su Internet: WebTV, IPTV e scenari evolutivi” della F.U.B., il secondo è ‘Tv Revolution 2009’.

Si tiene il 20 ottobre alle ore 10,30 al Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi, sala delle Statue, di Roma il convegno “La Televisione su Internet: WebTV, IPTV e scenari evolutivi”, organizzato dalla Fondazione Ugo Bordoni (XX° incontro della serie 'Seminari Bordoni').
Fondazione Ugo Bordoni (XX° incontro della serie 'Seminari Bordoni').

La Televisione su Internet, ovvero la diffusione di servizi televisivi ad un'utenza dotata di accesso alla “Rete”, è il frutto della convergenza del broadcasting televisivo con i paradigmi di comunicazione tipici della rete Internet .
Grazie alla natura intrinsecamente bidirezionale della comunicazione sulla Rete, gli utenti possono contare su un servizio interattivo a banda larga e su modalità di fruizione innovative, come il video-on demand e la personalizzazione dei palinsesti. Queste nuove capacità incarnano in misura massima uno strumento on-demand, personale ed interattivo, come fase saliente di una metamorfosi culturale dalla quale si attende la nascita della nuova televisione, contaminata dalla personalizzazione dei servizi, che su Internet costituisce la regola, e vicina come non mai alle esigenze ed agli interessi dell'utente.
Questo seminario è dedicato alle tre “opzioni tecnologiche principali” (così chiamate dagli enti di normativa internazionale) per i servizi televisivi su Internet:
• WEB-TV sulla Internet pubblica, nella quale è difficile garantire qualità nel trasporto dell'informazione, ma in compenso l'utente può accedere ad un palinsesto di dimensione planetaria, navigando tra i servizi televisivi di qualsiasi fornitore di contenuti senza la mediazione di Operatori di rete.
• IP-TV su rete IP del proprio Operatore di rete, che può garantire qualità nel trasporto dell'informazione, ma anche decidere sia i contenuti da diffondere, sia le relative restrizioni di accesso e politiche tariffarie, attribuendosi così parte delle revenues dei tradizionali Broadcaster.
• IP-TV su NGN (Next Generation Network), con possibilità per gli utenti di accedere a palinsesti su scala globale, grazie ad un'interoperabilità generalizzata, tra utenti, fornitori di contenuti, fornitori di servizi e operatori di telecomunicazione. Scenario riservato, però, ad una futura evoluzione delle reti di telecomunicazioni verso una tipologia di rete multi servizio.

Degli scenari sopra delineati parlerà Jacques Le Mancq, responsabile del marketing della piattaforma di servizio e dei video server “SmartVision” presso la Thomson.
Interverrà, poi, Alberto Morello, direttore del Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica della RAI, che illustrerà un problema essenziale per la diffusione della televisione su Internet: le opzioni tecnologiche per un ricevitore (decoder o televisore) ibrido, in grado - cioè - di accedere sia ai servizi televisivi via etere (Tv digitale terrestre e/o satellitare) sia a quelli via IP (IP-TV e WEB-TV) e di integrarne la gestione e la presentazione all'utente.
La mattinata si concluderà con la presentazione del volume a cura della Fondazione Bordoni “Televisione su Internet: Architetture e tecnologie”.

Alle 14,45 segue la Tavola Rotonda "Evoluzioni e prospettive di mercato della Televisione su Internet"
Introduce e modera: Mario Frullone, Fondazione Ugo Bordoni. Intervengono: Piero Gaffuri, Rai Net, Yves Confalonieri, Mediaset, Alessandro Lavezzari, Wind, Luca Tomassini,Telecom Italia, Danilo Vivarelli, Fastweb , Vincenzo Zeno Zencovich, Universita Roma Tre - CdA FUB. Intervento conclusivo: Giancarlo Innocenzi, Agcom.

Per una singolare coincidenza sempre martedì 20 ottobre si tiene a Roma anche l'evento “Tv Revolution 2009… verso la Tv All-Digital”, organizzato da Business International.
Esperti nazionali ed internazionali si confronteranno su approcci innovativi e strategie vincenti per affrontare questa fase di profonda trasformazione del mercato televisivo, all'incrocio tra due fenomeni: sviluppo della televisione digitale multicanale in un rapido sviluppo verso un contesto all-digital; creazione di un ambiente “neo-televisivo” che nasce dalla mutazione dell'offerta multimediale Web-based in offerta audiovisiva propriamente detta.
Hanno confermato la loro presenza al Tv Revolution 2009 di Business International:
Chairman: Emilio Pucci, Direttore, e-Media Institute e Alessandro Plateroti, Vicedirettore, Il Sole 24 Ore. Inoltre: Irene Pivetti, Presidente, Learn To Be Free, Enzo Savarese, Commissario Agcom, Gina Nieri, Consigliere d'amministrazione, Mediaset, Luca Balestrieri, Presidente, Tivù, Pier Francesco Gherardi, Managing Director De Agostini Digital, De Agostini Editore, Alessandro Tucci, Vice President Business Development and Finance, Fox Channels Italy, Marco Paolini, Direttore Marketing, RTI - Mediaset, Gian Paolo Tagliavia, Amministratore Delegato, MTV Italia, Marcello Berengo Gardin, Corporate & Market Communication, Sky Italia, Piero Gaffuri, Direttore New Media, Rai - Amministratore Delegato, RaiNet, Fabiano Lazzarini, General Manager, Iab Italia, Federico di Chio, Direttore operativo della Tv digitale, Mediaset, Andrea Fabiano, Responsabile Marketing Strategico, Rai, Luca Tomassini, Direttore Broadband Content, Telecom Italia, Andrea Ambrogetti, Presidente, DGTVi Maurizio Giunco, Presidente Associazione TV Locali della FRT, Fabrizio Grassi, Amministratore Delegato, Dahlia TV, Raimondo Lagostena, Presidente, Gruppo Profit, Gianni Celata, Direttore Scientifico Multimedialab, Cattid Sapienza Università di Roma, Marco Rossignoli, Coordinatore, Aeranti Corallo, Francesco Portolano, Partner, Portolano Colella Cavallo Studio Legale, Ernesto Apa, Associato, Portolano Colella Cavallo Studio Legale, Luca Federico Cadura, Presidente, Nbc Universal Global Networks Italia, Maria Luisa Sangiorgio, Presidente, Corecom Lombardia, Markus Fritz, Vice President & General Manager Marketing EMEA , SES ASTRA, Paolo D'Amato, Presidente e Ceo, Sisvel Technology.
In apertura di ciascun panel sarà presentata la ricerca condotta sui principali Tv Trends in Europa e in Italia a cura di e-Media Institute, Istituto Internazionale di Ricerca specializzato in Economia dei Media.Italia.

Pubblica i tuoi commenti