La Liguria vara la Film Commission

Genova e la Liguria possono essere set naturali ideali per spot, film e serie tv, come ha dimostrato la serie “Vento di levante”. Per questo la Regione Liguria ha approvato una legge che stanzia 900mila euro e istituisce la Film Commission.

La Regione Liguria ha approvato una legge specifica sul cinema che disciplina la diffusione dell'esercizio cinematografico ed istituisce la Film Commission regionale ed una mediateca. Si tratta di una delle prime leggi di questo genere a livello nazionale; prevede lo stanziamento di 900mila euro per i primi interventi. Di questi 300mila sono stati stornati dalle spese di rappresentanza del presidente del Consiglio Regionale ligure Claudio Burlando (che per evitare di fare "dolorosi tagli" a causa della riduzione dei trasferimenti dello Stato alle Regioni ha preferito optare per questa soluzione).

"La Film Commission regionale - ha dichiarato l'assessore alla Cultura Fabio Morchio - dovrà promuovere la location di film, spot e serial tv in Liguria e non solo a Genova, come è accaduto fino ad oggi. Questo dovrebbe assicurare una maggiore visibilità e conoscenza dei tanti aspetti e dei tanti ambienti interessanti e caratteristici della nostra regione, promuovendo indirettamente il turismo, il patrimonio artistico regionale e le iniziative culturali".

Pubblica i tuoi commenti