La sentenza su Europa 7 e Mediaset

“Mediaset non è mai stata favorita nei procedimenti televisivi italiani”. Lo sostiene la stessa azienda commentando la sentenza della Corte europea dei diritti umani sul ‘caso’ di Europa 7.

Ecco il comunicato diffuso da Mediaset:

“Mediaset non è mai stata favorita nei procedimenti di carattere televisivo. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani.
Con la (sua) sentenza, l'organo europeo presieduto dalla belga Françoise Tulkens ha respinto la tesi di Centro Europa 7 secondo cui il processo davanti al Consiglio di Stato, conclusosi con le sentenze del 2008 e 2009, sarebbe stato viziato da favoritismi e parzialità, confermando che si è trattato di un giudizio equo e imparziale.

In conclusione, Mediaset è stata menzionata strumentalmente in una controversia relativa ai rapporti tra Centro Europa 7 e lo Stato italiano in cui non c'entrava assolutamente nulla. E anche la Corte di Strasburgo lo ha riconosciuto.

Dopo anni di accuse mai accolte dai giudici, Mediaset conferma la soddisfazione già espressa sulle sentenze del Consiglio di Stato e la sua piena fiducia nella giustizia italiana e internazionale”.

Pubblica i tuoi commenti