La Tv digitale contro la dislessia

Una Tv locale dell’Emilia Romagna (Sestarete – Italia 7 Gold di Bologna) è protagonista di una delle prime applicazioni interattive sulla DTT, in esecuzione di uno dei sei progetti ammessi al cofinanziamento della Fondazione Ugo Bordoni.

Da un recente numero del periodico della FRT 'Radio & Tv notizie" riprendiamo questa interessante notizia sul digitale terrestre in Emilia-Romagna:

«Il progetto "T-islessia" ha come obiettivo la fornitura, tramite piattaforma digitale terrestre, di un servizio di riabilitazione a distanza di bambini in età scolare affetti da disturbi del linguaggio (in particolare la dislessia). Individuato un gruppo sperimentale di alunni del primo anno delle scuole elementari ritenuti a rischio, a ciascuno di loro è già stato assegnato un decoder digitale terrestre interattivo e un dispositivo di identificazione personale, attraverso il quale si possono effettuare giornalieri esercizi di test informatizzati, consistenti in una serie di giochi di abilità inseriti in un percorso narrativo coinvolgente e gratificante, in maniera da sollecitare la continuità dell'applicazione.

Particolarmente interessanti, nell'articolato progetto, le ragioni che fanno preferire la Tv digitale terrestre come mezzo più efficace rispetto alle precedenti sperimentazioni effettuate in un contesto PC + Internet, che ha invece fatto registrare difficoltà di varia natura quali, innanzitutto, la ancora scarsa diffusione di tale piattaforma nelle famiglie italiane, il complicato sistema di interfaccia di input (mouse/tastiera) per le possibilità di un bambino di sei anni con disturbi di apprendimento e il costo della larga banda».

L'iniziativa, curata da CINECA, consorzio interuniversitario di Casalecchio di Reno, è stata illustrata in forum internazionale dal titolo "Bambini e tv: il modello di educazione speciale", che si è tenuto la mattina del 16 marzo a Bologna al quale hanno partecipato, tra gli altri, Luigi Ferretti, Consigliere FRT ed editore di Sestarete - Italia 7 Gold, e Piero Manera, Vice presidente dell'Associazione tv locali della FRT e Presidente del Consorzio Valle d'Aosta sulla DTT.

Pubblica i tuoi commenti