L’Accademia delle stelle che non brillano

‘Star Academy’ di RaiDue chiude a causa di ascolti catastrofici senza regalare ai concorrenti neppure la soddisfazione di una puntata finale.

Non c'è stata nemmeno la consolazione della puntata finale per i concorrenti di “Star Academy” su una RaiDue che sembra perdere i pezzi, oltre agli ascolti. Nato come l'anti X-Factor (programma che con Simona Ventura su SkyUno ha avuto mezzo milione di spettatori, un buon risultato per la pay di Murdoch), è naufragato dopo solo tre puntate a causa dei bassi ascolti.
Una débacle che inizialmente aveva fatto pensare ad una chiusura con “finale di consolazione” nella fascia pomeridiana del sabato, che però non è mai andata in onda. Una soluzione che non era affatto piaciuta a Facchinetti, conduttore del programma e nei giorni scorsi protagonista di un feroce scambio di battute con Simona Ventura, che lo ha definito una sua creatura.

Il cantante-dj, secondo alcune voci, avrebbe rifiutato di prendere parte alla puntata finale del pomeriggio, condotta da Daniele Battaglia e Alessandra Barzaghi. Solo male lingue per Facchinetti che alla sua pagina Facebook ha affidato una dichiarazione:

«Parlo a chi non vuole sentire e mi rivolgo a chi non sa ascoltare; nessuno si è mai rifiutato di presentare il programma. Pochi giorni e dirò quello che penso, tempo al tempo. Per quanto riguarda chi fa prendere aria alla bocca, gli abbiamo regalato qualche titolo sul giornale».

In attesa delle “spiegazioni” di Facchinetti il Codacons annuncia battaglia e chiede il rimborso del televoto, rifacendosi a quanto accaduto nell'ultima edizione del Grande Fratello, quando i gestori telefonici e Mediaset hanno dovuto rimborsare tre televoti dopo l'esclusione di alcuni concorrenti per un linguaggio non proprio corretto.

Pubblica i tuoi commenti