LCN: Sky ricorre al Tar

Nuove nubi per le Tv locali: Sky contesta davanti al Tar del Lazio il regolamento dell’Authority sull’LCN. Un’incognita pesante, perché se tutto venisse rimesso in discussione, ricomincerebbe probabilmente la bagarre…

Ecco la notizia così come è stata data da www.key4biz.it:

«Sky Italia ricorre al Tribunale amministrativo regionale del Lazio per chiedere l'annullamento immediato delle nuove normative varate dall'Agcom, e confermate dal ministero dello Sviluppo Economico, circa il posizionamento dei canali della Tv digitale sul telecomando. Secondo quanto riportato da 'Milano Finanza' che sostiene di avere anche potuto consultare le sessanta pagine del ricorso, la pay-tv del gruppo News Corp, continuerebbe a contestare all'Authority, di avere creato le condizioni - riservando i tasti dall'1 al 9 alle televisioni generaliste, quelli dal 10 al 19 alle locali e i numeri dal 20 al 70 alle Tv semigeneraliste - di "una illegittima e arbitraria discriminazione tra i vari fornitori di canali generalisti nazionali, poiché quelli ex-analogici avranno e di gran lunga una maggiore probabilità di essere selezionati dagli utenti".
Dissensi e malumori per uno schema fortemente contestato, e non soltanto da Sky. L'intero Piano canali pensato dall'Agcom infatti, sin dalla presentazione della prima bozza, è stato al centro di forti polemiche e opposizioni…».

Un piccolo commento ci pare lecito. Questo regolamento è stato varato con enorme ritardo dopo che la sua mancata emanazione aveva messo a serio rischio la vita di parecchie Tv locali nelle zone dove lo switch off è già avvenuto e dove il caos è stato la regola generale in tema di numerazione, con conseguenze pesantissime. È stato contestato da alcune singole emittenti locali, che hanno svolto con successo una legittima azione di lobby in particolare sulle Regioni per ottenere numeri come l'8 o il 9, ma approvato dalle associazioni principali delle Tv locali.
Ora l'azione legale di Sky (che si era insediata, lo ricordiamo, in assenza di normativa, sul 10 con Cielo, con forte irritazione delle Tv locali), pur ovviamente legittima, può essere dirompente. Per le Tv locali è un altro fortissimo rischio e poiché i problemi erano già tantissimi, il settore può riceverne un altro colpo assai pensante.

Pubblica i tuoi commenti