Le “Luci di Brindisi” su Tele+

Per la prima volta nella storia della Tv, 23 reti europee (tutte del gruppo Canal Plus) hanno dedicato propri programmi al “tema unico” dell’immigrazione.

Non era mai successo ma stavolta, per la prima volta nella storia della televisione, 23 reti europee (tutte del gruppo Canal Plus, ivi compresa la nostra Tele+) hanno dedicato contemporaneamente parte della propria programmazione al tema "unico" dell'immigrazione in Europa, con una serie di film, reportage, cortometraggi e interviste.

Il progetto, voluto da Jorge Semprun, ha per titolo "Le luci di Brindisi" (titolo anche di un lungo e ottimo specifico "speciale" sul tema dell'immigrazione), per ricordare il drammatico sbarco, datato marzo 1991, di migliaia di albanesi nel porto della cittadina pugliese: un "fil rouge" sul quale i canali del gruppo Canal+ sono stati invitati a lavorare e a riflettere, con l'unico scopo di poter parlare di immigrazione in Europa in un modo del tutto originale.

Si tratta di un lavoro che vuol essere di testimonianza e di denuncia delle difficoltà di questo momento storico ma, soprattutto, di un modo di rendere conto, con fedeltà e umanità, di tutti gli aspetti dei flussi migratori e dei complessi problemi della diversità culturale.

Pubblica i tuoi commenti