Le Mille e una Notte secondo Luzzati

Emanuele Luzzati ha partecipato alla realizzazione di una serie animata per bambini che narra le storie di “Le mille e una notte”. Un altro prodotto di qualità per il giovane pubblico di RaiTre.

"Il videogiornale del Fantabosco", programma degli autori di "La Melevisione", in onda ogni sabato mattina alle 9,05, è una delle poche trasmissioni televisive per bambini che vale la pena di far vedere al giovane pubblico. Dal 5 marzo il "Giornale" di Gipo Scribantino avrà una chicca in più per il suo pubblico: "La lampada di Aladino", episodio pilota di "Le mille e una notte", serie animata di 26 episodi da 13 minuti ognuno ispirata ai disegni di Lele Luzzati. La serie è coprodotta da Rai Fiction e Lastrego & Testa Multimedia.

Sfondi e personaggi di "Le mille e una notte" si ispirano, per sua concessione, alla ricca opera grafica di Emanuele Luzzati (suo è anche uno splendido libro illustrato per bambini che narra, in rima, la storia di Alì Babà e i quaranta ladroni).

All'inizio della lavorazione, tutti i partecipanti al progetto sono stati ricevuti dal maestro genovese, che ha visto i bozzetti e dato utili consigli per la realizzazione del film. Luzzatiana è anche la tecnica di animazione a "découpage" (carta ritagliata) realizzata con avanzatissime tecniche informatiche. La musica originale, composta da Lorenzo Marini, è stata creata in base alla sceneggiatura e affianca la voce narrante dell'attrice Germana Pasquero.

Questo primo episodio della nuova serie è stato creato da Cristina Lastrego e Francesco Testa, che hanno realizzato le serie "I Sogni di Giovanna" (52 episodi presto disponibili oltre che in italiano, in inglese, spagnolo, catalano e sloveno) e "I Giorni dell'Avvento" (25 brevi episodi tratti dai bozzetti di Emanuele Luzzati per "Il Presepe di Torino").

Pubblica i tuoi commenti