Le notizie in breve della settimana

Frequenze Tv, Emilia-Romagna e Piemonte

Il 5 novembre la Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato, a conclusione del (lungo) procedimento di revisione avviato, sulla base delle osservazioni formulate da alcuni operatori, un ulteriore provvedimento di variazione della graduatoria per l’assegnazione dei diritti di uso delle frequenze Tv relativa alla Regione Emilia-Romagna. La Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico ha inoltre emanato, lo scorso 2 dicembre, la graduatoria dei fornitori di servizi di media audiovisivi per la Tv digitale terrestre relativo alla Regione Piemonte. La stessa Dgscerp ha stabilito che i fornitori di servizi di media audiovisivi di cui alla suddetta graduatoria avranno diritto, su richiesta, ad utilizzare la capacità trasmissiva della frequenza coordinata canale 60 Uhf (assegnata con il recente beauty contest) sulla base della posizione rivestita in graduatoria. A primi due posti della graduatoria, per la cronaca, ci sono Telecupole e Rete 7.

Le cinque sceneggiature finaliste del Premio Carlo Bixio

Il Premio Carlo Bixio viene assegnato in queste ore in chiusura del RomaFictionFest, che ha animato la Capitale nei giorni scorsi. Cinque le sceneggiature finaliste selezionale dalla giuria presieduta da Gabriella Campennì Bixio e composta da Leonardo Ferrara (Rai Fiction), Francesca Galiani (Fiction Mediaset), dagli sceneggiatori Ivan Cotroneo e Graziano Diana e dai registi Riccardo Milani e Francesco Vicario: ‘Amici immaginari’ di Giulio Catanzaro e Matteo Alessandro Voglino; ‘Angry Kidz’ di Ubaldo Carlo Argenio, Anna Piscopo, Matteo Ferri, Angelo Cavaliere ed Eleonora Trucchi: ‘Excuse me’ di Andrea di Castro e Maddalena Colombini; ‘Famiglia su misura’ di Fabio Paladini, Maurizio Paoltroni e Sara Cavosi; ‘Non è la fine del mondo’ di Gianluca Argentero. Agli sceneggiatori vincitori vanno i quindicimila euro messi in palio dalla Rai, a fronte di un contratto di licenza di dodici mesi.

Sony sul digitale terrestre con Retecapri?

Sony dovrebbe lanciare due nuovi canali televisivi di altissima qualità e completamente gratuiti su DTT. Il primo sarà a target bambini mentre il secondo sarà dedicato alla cultura. Il lancio è previsto nella prima parte del 2017. Le voci diffusesi in queste settimane indicano già le LCN delle due reti Sony: sono 45 e 55, appartenenti al momento a Retecapri e attualmente occupati da Capri Gourmet e Neko Tv. Con questa mossa Sony intenderebbe diversificare le sue attività televisive italiane. I rapporti con Sky (che ospita Axn e altro) sono ancora buoni ma è anche vero che Sky sta applicando forti tagli al budget per gli editori terzi presenti sulla sua pay-tv.

Un canale Rai per San Marino Rtv?

La proposta avanzata dal consigliere di amministrazione Rai Arturo Diaconale di mettere a disposizione un canale Rai a San Marino Rtv, coerente con l’accordo stipulato nel settembre 2015 fra i due Stati, potrebbe concretizzarsi. Candidato ad ospitare San Marino Rtv potrebbe essere, se questa idea andasse in porto, il canale Rai attualmente occupato da Rai Sport 2 (LCN 58) che (quasi sempre) trasmette lo stesso palinsesto di Rai Sport 1 e di cui era già stata annunciata la probabile chiusura. L’accordo fra San Marino e l’Italia prevede fra l’altro la rinuncia per il Titano a favore dell’Italia di tre delle cinque frequenze assegnate a San Marino, che potranno dunque essere utilizzate nei territori limitrofi.

Di Edi gli effetti visivi per il film ‘Una vita da gatto’

EDI - Effetti Digitali Italiani ha lavorato alla realizzazione degli effetti visivi del film ‘Una vita da gatto’, con Kevin Spacey, Cristopher Walken, Jennifer Garner e la regia di Barry Sonnenfeld. La società italiana di post-produzione ed effetti visivi EDI, che ha già al suo attivo diverse pellicole americane, ha curato oltre 150 sequenze del film e seguito in particolare l’inserimento dei gatti (ammaestrati) nelle scenografie e le loro parti di recitazione al fianco dei personaggi, nelle diverse situazioni del film. Oltre alle classiche scene di compositing girate su green screen, EDI ha anche realizzato il design di parte delle interfacce tecnologiche usate da Kevin Spacey: una su tutte, l'orologio touch screen.

Fumagalli condannato a due anni

Condanna a due anni con pena sospesa al termine del processo con rito abbreviato per il noto presentatore televisivo (‘Sexy Bar’ e altro) Corrado Fumagalli, accusato di prostituzione minorile. Fumagalli, come racconta Fanpage, si è poi raccontato in un'intervista a tutto tondo sull'edizione di Bergamo del ‘Corriere della sera’. A proposito dei due ragazzini di 16 e 17 anni che lo hanno fatto finire nei guai, ha detto: “Credevo fossero entrambi maggiorenni, lo dirò anche in appello”. I passaggi più interessanti dell'intervista riguardano invece gli aspetti più ‘intimi’ di Fumagalli, che aiutano a raccontare un personaggio sulle scene da decenni, associato sempre al sesso ma che ha iniziato a lavorare in Radio a 16 anni ed è stato anche direttore di Inter Channel. Fumagalli è stato anche toccato da diversi drammi familiari: il più grave la morte della moglie brasiliana, scomparsa l'anno scorso a 53 anni. Ha anche toccato l'abisso del tentato suicidio, ingerendo diverse pillole.

La scomparsa di Giancarlo Lavini

Il mondo della pallamano romano a metà novembre ha pianto l’improvvisa scomparsa di Giancarlo Lavini. Nato a Roma, quartiere Tor di Quinto, il 14 agosto 1963, Giancarlo aveva 53 anni e ha lasciato la moglie Monica e quattro figli. La sua grande passione era appunto la pallamano. Lo ricordiamo in questa sede perché Giancarlo lavorava per la Tv, presso La7, nella produzione dei programmi ed era lì da praticamente da sempre, fin da quando l’emittente si chiamava ancora Tele Monte Carlo. Enrico Mentana l’ha ricordato con affetto in diretta in occasione dell’ultima ‘maratona’ di La7 sui risultati del referendum.

In Germania si assegnano già i diritti Tv delle Olimpiadi

Le due Tv pubbliche tedesche Ard e Zdf non potranno trasmettere le olimpiadi invernali dell’anno prossimo e quelle estive del 2020. Sono infatti fallite le trattative con la società statunitense Discovery, che ha acquisito i diritti televisivi per l’Europa fino al 2024. In Germania le immagini olimpiche dal vivo saranno offerte in esclusiva fino al 2024 da una controllata di Discovery, Eurosport 1, che trasmette in chiaro. Lo sottolinea un comunicato di Eurosport, aggiungendo che la copertura sarà completata, sempre in chiaro, dalla Tv Dmax.

Il Gruppo Ymagis acquisisce la divisione cinema di Open Sky

Open Sky Srl annuncia la firma dell’accordo con il Gruppo Ymagis (società quotata alla Borsa Euronext di Parigi), specialista in Europa nello sviluppo e diffusione di tecnologie digitali per l’industria cinematografica, per l’acquisizione di Open Sky Cinema, la divisione che trasmette contenuti digitali - DCP, trailer ed eventi live - nelle sale. Nei termini dell’accordo e in adempimento delle condizioni preliminari, Open Sky Srl trasferirà quindi il relativo asset al Gruppo Ymagis.

‘Sarà Sanremo’: su il sipario sul 67° Festival

Lunedì 12 dicembre, alle 20.40, su Rai1 è andata in onda ‘Sarà Sanremo’, una serata evento condotta da Carlo Conti per far conoscere al grande pubblico le 8 nuove proposte giovani che avranno l’onore di esibirsi sul celebre palco del Teatro Ariston. Si alza così ufficialmente il sipario su Sanremo 2017, uno degli eventi di palinsesto più ‘caldi’ per la Televisione italiana. Il primo appuntamento, a inaugurare la kermesse musicale, è appunto dedicato ai giovani che entreranno a far parte della categoria Nuove Proposte godendosi la gara dal vivo. Direttore artistico della kermesse in programma dal 7 all’11 febbraio è, per il terzo anno consecutivo, Carlo Conti.

Studio Sixty Seven: ‘comunicare con la voce’

Alessandro Maola Comunicazione gestirà l'ufficio stampa dello Studio SixtySeven, una delle aziende leader in Italia per comunicare con “la voce”: dai radiocomunicati agli spot in Tv e Radio, dalle trasmissioni radiofoniche agli speakeraggi, ai soundtrax, fino alle audioguide ed audiolibri, lo studio, guidato da Gianluca Favaretto, ha fatto della voce un potente strumento di comunicazione, suggestione, fascino, attenzione per centinaia di aziende. SixtySeven produce inoltre più di 10 format radiofonici che vanno in onda su decine di Radio locali e nazionali, dalle tematiche femminili all'IT, dal fashion alla musica, fino agli Oroscopi. “La voce viene spesso sottovalutata quando si costruisce un progetto di comunicazione - ha dichiarato Favaretto - . Noi in questi anni abbiamo dimostrato che proprio la voce può rappresentare uno strumento straordinario per la promozione e per costruire format radiofonici innovativi. Abbiamo quindi voluto avviare un progetto di ufficio stampa per far conoscere meglio il nostro lavoro e la sua straordinaria valenza in termini di percezione positiva del pubblico”.

Pubblica i tuoi commenti