Le notizie in pillole della settimana

Altro round della nostra rubrica, ormai stabilmente settimanale, che riepiloga in sintesi le news degli ultimi giorni dai mondi della Radio, della Televisione e dell’Audiovisivo in generale.

Sisal Live Channel, il primo canale Tv in Italia dedicato interamente alle scommesse live e che trasmette in esclusiva contenuti sportivi in diretta live streaming da tutto il mondo, è stato presentato a Roma alla presenza dell'AD di Sisal Entertainment, Francesco Durante, del giornalista Pierluigi Pardo e di alcuni esponenti sportivi, tra cui l'icona del nostro basket Dino Meneghin. Il nuovo canale Tv - disponibile anche online ai clienti del sito sisal.it - è una novità in Italia e rappresenta l'impegno e l'attenzione di Sisal, con il suo brand Matchpoint, al mondo dello sport. L'obiettivo di Sisal è quello di coinvolgere tutti i clienti in una nuova esperienza di entertainment all'interno dei suoi punti vendita, garantendo agli appassionati di poter assistere ad eventi sportivi in tempo reale da tutto il mondo, tutto il giorno, tutti i giorni della settimana, per tutto l'anno.

“Con 535,9 miliardi di euro di fatturato e 7,1 milioni di posti di lavoro le industrie culturali e creative nell'Unione europea sono la prova di come la cultura e la creatività possano essere un potente motore di rilancio per l'economia di un Paese”. Filippo Sugar, vicepresidente Siae, commenta così i dati emersi dallo studio “Creare crescita. Misurare i mercati culturali e creativi nell'UE”, presentato oggi a Bruxelles da GESAC, il Gruppo Europeo delle Società degli Autori e Compositori, di cui SIAE è membro.
“Uno studio come quello presentato - dichiara Filippo Sugar - sottolinea ancora una volta l'importanza di quello che da sempre sosteniamo e tuteliamo: la creatività. Troppo spesso il settore della cultura viene percepito unicamente come svago e divertimento, costituisce invece un fattore di sviluppo per il Paese che può determinare la crescita del Pil”.

Solo 386 mila telespettatori per 'Questioni di famiglia', la trasmissione del venerdì sera su RaiTre condotta da Marida Lombardo Pijola e con l'attrazione, subito 'caduta', di Ilaria Cucchi tra gli inviati. Il direttore di RaiTre Andrea Vianello, dopo la seconda puntata, ha chiuso il programma, accolto da molte critiche e penalizzato appunto dagli scarsi ascolti (1.47%).
“Ringrazio tutto il gruppo di lavoro - ha detto Vianello - , gli autori e la conduttrice Marida Lombardo Pijola, che si è dimostrata brava, coraggiosa e di grande sensibilità come ci aspettavamo. Purtroppo il programma, in quella collocazione con i temi delicati che affrontava, non è riuscito ad intercettare l'attenzione del pubblico”. Nessun commento, invece, da parte della produzione Magnolia.

Licia Colò, dopo la lite con RaiTre che l'ha portata alla sostituzione alla conduzione di 'Alle falde del Kilimangiaro' (domenica pomeriggio sulla terza rete pubblica), si rifugia sulla nuova Tv2000 di Ruffini (ex di RaiTre) e porterà avanti il programma 'Il mondo insieme'. Il titolo non sembra naturalmente casuale…

Nel quadro di progressiva innovazione dell'offerta di day-time di Retequattro, la prima novità riguarda 'Centovetrine', principale soap opera italiana del panorama televisivo generalista. Da lunedì 15 dicembre, le nuove puntate della serie andranno in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 20.05, nella fascia oraria più pregiata, sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi.
'Centovetrine' - molto seguita dal pubblico femminile adulto - si sposterà quindi dal palinsesto di Canale 5, rete che l'ha lanciata nel 2001 e l'ha fatta crescere stagione dopo stagione. La rinuncia della rete ammiraglia Mediaset a un pezzo di valore dell'offerta di day-time, che sarà sostituito con il raddoppio delle puntate di 'Beautiful', è resa possibile dalla leadership che da tempo Canale 5 ha conquistato nell'intera giornata.

Con un comunicato stampa a firma di Tonino Ortega, segretario generale Uilcom Sardegna, viene annunciata la procedura di mobilità per i lavoratori di Videolina. Eccone uno stralcio: “In queste ore Videolina apre la procedura di mobilità con la prospettiva di licenziamento di metà del personale tra giornalisti, impiegati e tecnici di produzione…”.
Ortega accusa l'azienda di “tagli ciechi alle spese e di voler azzerare il settore delle produzioni senza investimenti strategici sulla qualità e senza alcuna riorganizzazione, per contrastare la crisi che ha investito il settore delle Televisioni private…”.

Endemol Italia comunica la nomina di Dante Sollazzo a Responsabile del Format Department. Sollazzo si occuperà di ricerca e analisi di format e del loro adattamento al mercato italiano, di ideare e creare nuovi format inediti e originali, dello scouting di nuovi format e dei rapporti con il settore creativo della holding, il tutto in coordinamento con Paolo Bassetti, Presidente e Amministratore Delegato di Endemol Italia.
Sollazzo, classe 1981, dal 2010 ha iniziato a collaborare con Endemol Italia, occupandosi delle produzioni satellitari e del digitale terrestre. Ha partecipato allo start-up italiano di 'Cucine da Incubo' e ha seguito come produttore esecutivo la tredicesima edizione di 'Grande Fratello'. Fino al ruolo, attuale, di Responsabile del Format Department.

'I Moschettieri' cavalcano in anteprima assoluta su Italia 1 dal 12 dicembre, ogni venerdì in prima serata. “La ricostruzione seriale della BBC delle avventure di Dumas è probabilmente la migliore mai realizzata” - garantiscono a Mediaset.
Le riprese sono avvenute a Praga. Lo sceneggiatore Adrian Hodges ha affermato di “voler portare in scena un gruppo di eroi romantici in contrapposizione alla schiera di anti-eroi che si vede ormai di abitudine nella Tv di oggi”.

Simone Fenu fa il suo ingresso in Planeta Junior Italia con il ruolo di Country Manager. Fenu, 36 anni, arriva da Warner Bros., dove ha lavorato per sei anni nella divisione sales and retail nel ruolo di Senior Category Manager, sviluppando i business di consumer products e di home entertainment. Nel suo nuovo ruolo, Fenu risponderà a Diego Ibáñez Belaustegui, International Commercial Director, e avrà la responsabilità del coordinamento di tutte le attività di marketing, sviluppo business e strategie di Planeta Junior per il mercato italiano.
Planeta Junior è una società leader in Europa nel settore dell'intrattenimento per bambini, adolescenti e per le famiglie. Il core business dell'azienda è la produzione di serie animate e lo sfruttamento dei diritti di terzi per Televisione, film, DVD, VOD, libri, licensing e merchandising, attività promozionali e pubblicazioni di vario genere. Grazie ad un importantissimo accordo firmato lo scorso febbraio con DreamWorks Animation (DWA), Planeta Junior è l'agente esclusivo in Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Turchia sia per il settore televisivo che per il licensing e merchandising.

Il gruppo Discovery si costruisce una personale ricerca sulle audience, Televisi, alternativa ad Auditel, pur utilizzando i dati Auditel. L'indagine ha in realtà finalità interne, per mettere meglio a punto i palinsesti dei canali Discovery (Real Time, Dmax, Giallo, Focus, K2, Frisbee) e capire le aspirazioni, passioni, preferenze, abitudini di consumo televisivo del proprio pubblico.
Televisi affianca le caratteristiche psicologiche e comportamentali del pubblico alle tradizionali variabili sociodemografiche.
Varinia Nozzoli di Discovery ha condotto un'analisi sugli 11 mila panelisti Auditel maggiori di 16 anni e con un consumo medio televisivo superiore ai 10 minuti. Ha poi segmentato l'audience Tv sulla base della tipologia di 15 mila titoli di programmi fruiti, in onda per un periodo di tre mesi. Si sono così definiti 11 cluster di pubblico, differenti tra loro per dimensione e composizione, e ogni cluster è stato successivamente indagato incrociando i dati con quelli della ricerca Tssp di Gfk-Eurisko (abitudini e stili di consumo mediale).

Vincitore di oltre 50 premi ai più importanti festival internazionali cinematografici, tra i quali un Premio Oscar, un Golden Globes, due BAFTA Award e una Palma d'oro. Definito da parecchi giornali un capolavoro, il film 'Amour' è arrivato in prima Tv in chiaro su laeffe (canale 50 Dtt e Tivùsat, 139 Sky) lunedì 1 dicembre alle 21.00, come punta di diamante del ciclo 'laeffeFilmFestival' di dicembre.
Il film del regista austriaco Michael Haneke è un'opera di amore e devozione, dolce ma spietata allo stesso tempo. Jean-Louis Trintignant ed Emmanuelle Riva, due attori formatisi con la Nouvelle Vague, interpretano magistralmente Georges e Anne, una coppia di anziani professori di musica, felici ed innamorati.

Pubblica i tuoi commenti