Liberty Media acquista la Formula 1

 

La Formula 1 ha un nuovo proprietario; dopo le precedenti indiscrezioni, il gruppo statunitense Liberty Media di John Malone ha confermato ufficialmente l’acquisizione di questo importante ‘asset sportivo’. Liberty Media ha spiegato di aver raggiunto un accordo di acquisizione con CVC Capital Partners, il più grande azionista nella classe regina dei motori. CVC, che detiene il 35,1 per cento del capitale della Formula 1, ha anche ufficialmente ratificato il trasferimento azionario.

La vendita è avvenuta per un importo di 4.400 milioni di dollari (3.930 milioni di euro), a cui si aggiunge l’assunzione del debito che ha un valore simile. In totale, il valore della Formula 1 è stato stimato in circa 8 miliardi di dollari.

Liberty Media ha avuto con effetto immediato il 18,7 per cento delle azioni, con un pagamento in contanti di 746 milioni di dollari ed entrerà gradualmente in possesso delle restanti azioni. Una volta completato il trasferimento, la società sarà rinominata Formula One Management. Il ‘mitico’ Bernie Ecclestone, 85 anni, rimarrà come direttore esecutivo della F1, mentre l’uomo d’affari americano Chase Carey sarà il presidente della Formula 1.

 

Liberty Media, società con sede in Colorado, è stata creata 25 anni fa dal miliardario Malone. L’azienda si dedica al mondo dei media e dello spettacolo.

Malone aggiunge così al suo carniere uno degli sport più seguiti al mondo con 400 milioni di spettatori Tv in media per corsa. Nel settore sportivo, Malone possiede già la squadra americana di baseball degli Atlanta Braves e ha interessi nella Formula E attraverso Liberty Global. Malone è anche azionista importante di Discovery, gruppo Tv in fortissima ascesa a livello mondiale (ha anche acquisito Eurosport) e che ha conseguito i diritti delle prossime Olimpiadi.

Pubblica i tuoi commenti