NAB 2015 – Intervista a Galileo Girotto di Jvc Kenwood

Galileo Girotto Direttore Vendite di JVC Professional Italia, ora JVCKenwood Italia, ci ha spiegato il perché di questo cambiamento inerente tutte le consociate europee di JVC Professional, le quali ora risultano integrate appunto all'interno della nuova società costituita a suo tempo tra JVC e Kenwood. Il cambio consentirà di offrire una maggiore possibilità di supporto ai clienti, perché tutte le attività societarie - a differenza di prima - risultano concentrate all'interno del territorio nazionale. Girotto è passato quindi ad elencarci le novità JVC Professional… pardon, JVCKenwood presentate al NAB 2015. La carrellata è stata aperta dalle camere GY-HM600/650 e GY-HM850/890, giunte alla release 4, che permetterà loro di segnare alcuni "goal" fondamentali, specie nel campo dei collegamenti IP/Cloud. Grazie poi a una partnership con Bradley, sta per "debuttare" un Remote Camera System di nuova generazione, supportato da svariate telecamere PTZ 4K/60p (fino a 90!), che dispongono di sensore Super35 mm UHD e possono essere collegate anche via fibra ottica su una distanza persino di 20 km. Tra gli altri prodotti JVCKenwood in esposizione, segnaliamo: il sistema a retroproiezione HDR 4K 32 e 70 pollici, appena introdotto sul mercato europeo, nonché la gamma di camere 4K GY-HM170, HM200 e GY-LS300CHE disponibili già da qualche mese. La LS300 si colloca nella fascia alta JVC per le sue molte funzionalità, risultando oltretutto dotata del nuovissimo sensore "full" 35 mm di tipo cinematografico, costruito da AltaSens, una società JVCKenwood. Infine, Galileo Girotto ci ha parlato del GW-SP100, un sistema composto da una camera 4K-HD e da un'unità di registrazione e riproduzione con monitor incorporato da 7”.

Pubblica i tuoi commenti