NAB 2015 – La conferenza di Mo Goyal di Evertz

Durante una conferenza stampa di circa 27 minuti, svoltasi alla super-convention di Las Vegas, Mo Goyal, Director Product Marketing di Evertz, ha "sciorinato" tutte le novità 2015 del marchio canadese, che vanta un grandissimo tasso di crescita e che è distribuito in Italia (primo dealer europeo) da Professional Show. Una house specializzata in sviluppo di progetti di comunicazione supportati da sistemi integrati a forte contenuto tecnologico e da soluzioni “chiavi in mano”, anche capillarmente custom. Dallo speech di Goyal abbiamo appreso che Evertz offre quest'anno: soluzioni implementate SDVN (Software Defined Video Networking), basate su IP; architetture VOD avanzate; nuove funzioni di editing per il sistema DreamCatcher; suite complete per Ultra HD; piattaforme di codifica utilizzanti il recente formato di compressione HEVC. Per esempio, allo stand Evertz del NAB era possibile vedere diversi prodotti su architettura 10/100GE, che sfruttavano la piattaforma SDVN - con controllo basato su Magnum - per fornire sistemi IP quanto più avanzati, robusti e affidabili. In pratica, poiché l'intera industria va migrando oggi verso l'installazione IP-centric, Evertz SDVN consente ai fornitori di contenuti di effettuare una transizione graduale da SDI a Internet Protocol. Altre soluzioni presentate da Mo Goyal si riferiscono: alla nuova architettura Live-X, che combina gli elementi Overture RT RenderX e 3480TXE per offrire al mercato un sistema VoD davvero performante; il rinnovato approccio di riproduzione DreamCatcher, basato sempre su protocollo IP e capace oggi di lavorare con un nuovo telaio 3RU in grado di supportare tre canali Ultra HD (4K); la piattaforma di codifica HEVC 3080UEP. Ricordiamo infine che il già citato approccio SDVN di Evertz andrà ad integrarsi perfettamente con la piattaforma live Networked Media Interface di Sony, gestita sempre via Protocollo Internet.

Pubblica i tuoi commenti