Notizie in breve

 

La nuova serie di ‘Report’ senza Milena

 

Saranno in molti lunedì 27 marzo a guardare con curiosità la nuova serie di ‘Report’ su Raitre, che sarà la prima senza Milena Gabanelli e con la nuova conduzione di Sigfrido Ranucci, che in realtà affiancava da anni Milena nella cura della ‘mitica’ trasmissione giornalistica della Rai. Ma la curiosità potrebbe andare delusa, perché fondamentalmente il programma non cambierà certo natura e bisognerà semmai purtroppo abituarsi all’assenza del suo ‘simbolo’ sul video, per ‘una vita’.

Tutta in questa direzione è andata infatti la presentazione alla stampa del nuovo ciclo.

Ecco Milena: “Sono felice come quando vai al matrimonio del figlio e pensi di averlo sistemato”. Quanto al suo nuovo impegno nella testata digitale’ della Tv pubblica, “la Rai praticamente non ha un portale di notizie online, ora bisogna farlo funzionare”.

Per Sigfrido, invece, “questo programma non cambierà. Abbiamo cambiato la scenografia, ma i contenuti sono stati e saranno sempre la sua forza”.

 

Cairo fa il punto sui suoi mux

 

Dal 1° gennaio le reti televisive del gruppo Cairo Communication, La7 e La7d, sono ufficialmente sul mux di proprietà del gruppo (Cairo Due) «e questo - ha detto lo stesso Urbano Cairo - ci consente di affittare le restanti frequenze, circa 15 mega. Tenendo conto che un canale usa 2,5-3 Mega, ne restano 12 da poter utilizzare».
Ma l’editore, che da quando ha conquistato anche Rcs Mediagroup può anche agire su diversi fronti, sta ora studiando il lancio di due nuovi canali: «Sono due canali a cui stiamo pensando - ha spiegato Cairo - , non siamo nella fase realizzativa, ma ci sono un paio di cose che ci piacciono e spero che un canale potrà essere lanciato entro l'anno».

Cairo ha inoltre fatto sapere di aver avuto diversi contatti con richieste di affitto per le frequenze ancora disponibili.

 

Ancora tensione a Sky sul trasferimento di Sky Tg 24 a Milano

 

Si è interrotto fra molti contrasti (sfociati anche in uno sciopero) il confronto tra la Federazione nazionale della stampa italiana - chiamata ad assistere il Cdr di Sky Tg 24 - e Sky Italia al tavolo delle trattativa per il trasferimento di 99 giornalisti del Tg da Roma a Milano. Nel piano presentato dall'azienda, infatti, sono previsti anche 14 esuberi, che il sindacato considera inaccettabili.

Per Fnsi, Associazione Stampa Romana e Associazione Lombarda Giornalisti appare “impensabile che, a fronte di un investimento di 29 milioni di euro, l'azienda non dia garanzie certe di ricollocamento per 14 giornalisti”.

 

Discovery e il quiz dei suoi clienti

 

Discovery Media, la concessionaria del gruppo Discovery, ha presentato ai centri media l’offerta televisiva per la primavera 2017 con l’evento Planetfun. La serata ha visto protagonisti i volti del gruppo e ha avuto una formula inedita, con il lancio di Quizzovery, un quiz che ha coinvolto gli ospiti come concorrenti condotto da Max Giusti. Il quiz è stato ripreso dalle telecamere di Discovery e andrà in onda su Nove in aprile.

Discovery ha poi presentato le novità della prossima stagione televisiva, forte dei risultati ottenuti a fine 2016 e in questo inizio di 2017: 7% di share sul totale individui (settembre 2016 - febbraio 2017), che sale al 9% sul target commerciale 25-54.

 

La Film Commission Torino Piemonte a Biennale Democrazia

 

Si tiene a Torino dal 29 marzo al 2 aprile l’edizione 2017 di Biennale Democrazia, prestigiosa manifestazione di cui è presidente Gustavo Zagrebelsky. Biennale Democrazia ha scelto, per la sua quinta edizione, il titolo ‘Uscite di emergenza’. Gli incontri in programma coinvolgono autorevoli protagonisti del panorama culturale italiano e internazionale e si interrogano sul disorientamento e sul disagio che tutti sperimentiamo di fronte a una realtà in rapida e incerta trasformazione.

Fra le altre cose, Biennale Democrazia, in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte, propone un ciclo di docu-film dedicato alle emergenze del presente. Si va dal traffico di esseri umani, lungo le rotte migratorie, alle baraccopoli sorte ai margini delle nostre città e abitate da chi è riuscito a raggiungere la sponda settentrionale del Mediterraneo. Una quotidiana e inevitabile convivenza, in equilibrio precario tra incontro e scontro.

 

Onde Medie: nuove domande da presentare entro il 2 maggio

 

Ci siamo: con provvedimento del 17 marzo il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato l’avvio alla procedura di selezione comparativa per l’assegnazione di 60 frequenze radiofoniche isocanale in Onde Medie costituenti 11 reti sincronizzate.

Il bando è riservato ai soggetti che hanno già presentato in precedenza regolare domanda e sono poi stati ammessi alla fase di selezione comparativa. Le nuove domande di partecipazione devono essere presentate secondo le modalità indicate nel Bando entro il prossimo 2 maggio. Nel frattempo, in questi giorni, possono essere formulate richieste di informazioni sulla procedura all'indirizzo mail dedicato.

 

Teleromagna conquista la Lcn 11

 

Dal 16 marzo c’è una novità in Romagna: alla importante posizione Lcn 11 del digitale terrestre non c’è più il famoso gattino di Canale 11; al suo posto c’è adesso TR24, ovvero la versione Tv del portale di informazione del gruppo Teleromagna. In sostanza dal gruppo Tampellini di Videoregione (che è alla Lcn 12) si è passati a quello concorrente di Teleromagna (proprietà Orogel, Lcn 14), che dunque conquista posizioni (in tutti i sensi).

Ma Canale 11? Su Facebook è comparso un messaggio del suo gruppo che promette un veloce ritorno in onda, sia pure in una posizione meno ‘pregiata’: “Stiamo facendo un aggiornamento tecnico… Canale 11 sarà visibile al n° di telecomando 112”.

 

Max Biaggi inviato di RTL 102.5

 

Il campione di motociclismo Max Biaggi è l’inviato speciale di RTL 102.5 per il Mondiale MOTOGP che prende il via in questi giorni. Biaggi seguirà tutte le gare raccontando i retroscena, i dettagli tecnici, i segreti del paddock e intervistando ‘one to one’ tutti i più grandi protagonisti del motomondiale.

“Sono molto contento, è una bella opportunità per raccontare a tutti gli ascoltatori di RTL 102.5 quella che è la MotoGP vista da dentro. Ci saranno anche le interviste one to one, un modo più intenso per conoscere i protagonisti di questo bellissimo sport. Mi piacerebbe intervistare anche Valentino Rossi, perché no?”.

 

Sul sito del Ministero nuova graduatoria aggiornata del Piemonte

 

Il Ministero dello Sviluppo Economico continua a pubblicare alcuni aggiornamenti relativi alle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi per il servizio televisivo digitale terrestre. Le graduatorie individuano i soggetti che avranno diritto di essere trasportati, alle condizioni dei listini pubblicati, su frequenze coordinate assegnate agli operatori di rete in ambito locale in specifiche regioni.

L’ultima pubblicazione riguarda il Piemonte, in data 10 marzo, con un’Integrazione ulteriore rispetto alla Determina del 2 dicembre e alla Rettifica e Integrazione del 16 dicembre 2016. Il 13 febbraio erano invece uscite le Determine con le graduatorie della regione Basilicata e della regione Sardegna.

 

Lo ‘Zoo di 105’ porta in Tv ‘Teste di casting’

 

Lunedì 27 marzo, su Italia 1, prende il via “Teste di casting”, che andrà in onda dal lunedì al venerdì alle 13.50. Prodotto da Radio 105, il programma nasce da un’idea dei protagonisti dello ‘Zoo di 105’: Marco Mazzoli, Fabio Alisei e Paolo Noise.

“Teste di casting” è un programma comico di candid camera ambientato nel mondo dei provini per cinema e Tv. Appuntamenti ai quali accorrono i più improbabili individui, la maggior parte dei quali è disposta a tutto pur di avere un momento di visibilità mediatica. “Teste di casting” ne mette alla prova l’ambizione e la spregiudicatezza.

 

Il lancio globale di American Playboy’ su Amazon Prime Video

 

La serie Amazon Original ‘American Playboy: The Hugh Hefner Story' sarà disponibile su Amazon Prime Video in oltre 200 Paesi a partire da venerdì 7 aprile. La serie racconta la storia del fondatore carismatico della rivista Playboy, Hugh Hefner, che si proponeva di stravolgere lo status quo e ha creato uno dei marchi più riconoscibili della storia. La docuserie combina immagini di repertorio, selezionate tra le migliaia di ore degli archivi personali di Hefner, interviste con figure di rilievo, tra cui Jesse Jackson, Gene Simmons e Bill Maher e rievocazioni cinematografiche.

Prodotto dal vincitore dell’Emmy Stephen David Entertainment e da Alta Loma Entertainment, la serie è il risultato dell’accesso, senza precedenti, a migliaia di ore di filmati mai visti prima sia agli archivi di Playboy sia agli album fotografici personali di Hefner, che sono più di 2.900 e costituiscono un Guinness dei primati.

 

Il rapper Madman trionfa sul Web

 

Con più di un milione di visualizzazioni totalizzate nel giro di qualche giorno del video della sua ultima canzone ‘For Honor’, il rapper-videogamer Madman sta scalando le classifiche di Youtube, confermandosi come una delle voci musicali ‘di tendenza. Lo dicono i suoi numeri: quasi 350 mila fan su Facebook e Instagram, più di 5 milioni di visualizzazioni con il suo ultimo singolo su Youtube.

Pubblica i tuoi commenti