Nuove regole su Tv e minori

È uscito il Decreto del ministero dello sviluppo economico relativo ai criteri generali per la classificazione dei programmi Tv gravemente nocivi per i minori.

Vediamo cosa ha pubblicato il periodico della Frt 'Radio&Tv Notizie':

«È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.100 del 2 maggio 2011 il Decreto del ministero dello sviluppo economico approvato il primo aprile 2011 e relativo ai criteri generali per la classificazione dei programmi Tv gravemente nocivi per i minori.
Gli operatori adesso potranno stabilire quali sono le trasmissioni che possono essere mandate in onda solo negli orari notturni (dalle 23 alle 7) e unicamente in forma criptata sui canali ad accesso condizionato.

Il Decreto recepisce, con alcune modifiche, le indicazioni fornite dal Comitato Media e Minori e dall'Autorità delle comunicazioni, sulla base di quanto stabilito dal decreto legislativo del 5 marzo 2010 (decreto Romani) che recepisce la Direttiva europea Servizi, media e audiovisivi del 2007.
Il Decreto individua gli ambiti tematici (violenza, sessualità, tematiche sociali, relazionali e comportamentali) e le modalità con i quali vengono rappresentati (grado di insistenza, livello di realismo, frequenza, gratuità delle scene rispetto alla narrazione), per i quali un programma deve essere classificato (basta un solo aspetto) come gravemente nocivo e quindi essere trasmesso solo in orari notturni. Sarebbe necessario che tale normativa fosse applicata non solo alla Tv ma anche a tutti i servizi forniti tramite internet».

Pubblica i tuoi commenti