Ora parlo io. Vanna Marchi torna in video

16 Novembre 2015 : canale 165 Itv, Skype 845, interazione su Periscope, Youtube (canale delle due protagoniste) e social network collegati. Breve sigla che ritrae madre e figlia, e poi le luci dello studio vuote prima che una rediviva Vanna Marchi, la regina delle televendite o come lei stessa si è definita: “ Il fenomeno” rigorosamente in diretta, leopardata, capelli rossi e voce inconfondibile, sancisca il proprio rientro nel piccolo schermo, dopo 14 anni di assenza e note vicende giudiziarie.

A farle da spalla la figlia, Stefania Nobile, che l’ha coccolata e nominata molte volte “gnoccola”. Alcune telefonate (ma solamente da uomini, ammiratori in pectore) per la prima puntata di un programma, “Ora parlo io” che, nelle intenzioni, vorrebbe far intervenire il pubblico su temi di vario genere e ingiustizie patite.

Il tempo è passato, ovviamente, ma la conduttrice che esordì in tv nel 1978 è sempre in sella anche se a tratti spaesata, e dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 19 con repliche notturne (dalle 23 a alle 24) e mattutine (dalle 8 alle 9) ha intenzione di mettere a soqquadro, fra una serie di televendite e l’altra il tran tran pomeridiano di un’emittente chez Massimiliano Monti.

Riuscirà la coppia a dare verve ma soprattutto audience e grinta all’operazione che investe un network regionale di emittenti, la realizzazione tecnica presso “Altrostudio” di Cinisello Balsamo, la regia di Guido Venturetti e la produzione di Paolo Ferrari? Chi volesse intervenire può farlo allo 0287389947 o utilizzare “#ora parlo io” ma nella prima puntata, oltre agli auguri di compleanno per le “50 primavere” della Nobile e per salamelecchi di rito non si è parlato di nulla se non genericamente di temi come l’omofobia ed il mobbing che saranno presi in considerazione.

Chissà chi sarà in grado di mettere il sale sulla coda di un inaspettato revival e se tale si potrà definire dopo un doveroso rodaggio?

 

Pubblica i tuoi commenti