Parte l’operazione Eurovision Song Contest

La notizia è che l'Eurovision Song Contest, alla 60a edizione, ora fa notizia anche in Italia e i media iniziano a dedicare più spazio a quello che da decenni è uno degli eventi più seguiti in Tv a livello europeo (soprattutto nell'Est Europa). Quest'anno il Paese ospitante è l'Austria; infatti, secondo il regolamento, il Paese vincitore ospita l'edizione dell'anno successivo e nel 2014 ha vinto il transgender austriaco Conchita Wurst, come ben noto.

I cantanti di 33 Paesi si affrontano nelle semifinali e i migliori dieci dei due turni si qualificano per la finale. Tra gli aspetti caratteristici dell'evento ci sono le scommesse. I bookmakers danno come super favorita per la prima semifinale la Russia, quotata a 1.01, seguita dall'Estonia, che rimane seconda. A seguire Georgia, Romania e Grecia.

Nella seconda semifinale viene data come finalista la Svezia, seguita da Norvegia e Slovenia (questi tre Paesi sono stati ben quotati durante tutta la stagione). A seguire l’Azerbaigian. E in quinta, sesta e settima posizione rispettivamente Islanda, Cipro e Lituania.

Quest'anno, poi, c'è anche l'Australia come ospite (è un po’ un mistero, a prima vista, la circostanza), mentre per l'Italia ci saranno i vincitori del Festival di Sanremo (Il Volo, «Grande Amore»).

La prima semifinale c'è stata martedì 19 maggio (ore 23.00) con 16 Paesi in concorso e il commento fuori campo affidato (su Rai 4) alle voci di Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Ma Rai 4 lo mette in onda solo mercoledì, in seconda serata, per motivi non chiarissimi. Si può vedere invece su San Marino Rtv o sul web.

Giovedì 21 maggio, sempre su Rai 4 alle 21, è in programma la seconda semifinale, con 17 Paesi in concorso, di cui 10 approderanno alla finale del sabato; in questa semifinale i telespettatori italiani saranno chiamati a esprimere le loro preferenze tramite il televoto, insieme a una giuria formata da cinque professionisti del settore musicale.

I radioascoltatori potranno ascoltare la radiocronaca delle due semifinali anche sulle frequenze di Rai Radio 2, con il commento di Filippo Solibello e Marco Ardemagni.

La serata finale, in programma sabato 23 maggio alle 21.00, sarà trasmessa in contemporanea su Rai2 e RaiHD con le voci fuori campo di Federico Russo e Valentina Correani. Ai 20 Paesi che hanno superato l’ostacolo delle serate eliminatorie si aggiungono l’Austria (Paese ospitante), l’Australia (appunto) e gli altri 5 Paesi «Big Five», qualificati di diritto: Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

 

Detto questo, ecco anche quest’anno i giudizi sul piano musicali espressi dal nostro grafico e esperto di musica Luca Rovelli, che precisa di aver stilato questa piccola ‘pagella’ dopo un unico ascolto delle canzoni in gara sulla base di quanto presente sul sito dell’Eurovision Song Contest (alcuni cantanti potrebbero avere una resa ‘live’ inferiore a quello che si ascolta online). Infine peri alcuni brani non è espresso alcun voto perché, secondo Rovelli, «a mio parere, il brano nell’insieme (musica e cantato) non lo merita».

 

Ed ora via alle ‘pagelle’.

 

AUSTRALIA (8) - Bel brano, molto radiofonico e orecchiabile. Sarà un possibile centro al primo colpo?

 

AUSTRIA (6) - Canzone semplice e poco particolare dei padroni di casa.

 

FRANCIA (6) - Vocalmente precisa ma brano non superlativo

 

GERMANIA (5) - Pezzo che non fa impazzire per nulla.

 

SPAGNA (6,5) - Brano interessante, con un tentativo di renderlo quantomeno ‘particolare’. Cantato bene da una cantante di una bellezza senza pari. Vista la storia degli ultimi anni sarà favorita per la canzone o per la bellezza?

 

ITALIA (8) - Il Volo arriva con la canzone che ha vinto Sanremo. I 3 ragazzi sono abituati ai palchi internazionali e non avranno problemi a regalare una bella esibizione. Che quest’anno l’Italia possa farcela a portarsi a casa la vittoria?

 

UK (4) - Niente di che…

 

MOLDAVIA (-)

 

ARMENIA (-) - Buone le armonizzazioni tra le voci, pessimo il brano.

 

BELGIO (-) - Se possibile, è anche peggio del precedente.

 

OLANDA (3) - Brano che non decolla.

 

FINLANDIA (-) - Brano punk forse ‘buono’ per gli amanti del genere.

 

GRECIA (4) - Un’altra bella cantante, con una bellissima voce e un brano non all’altezza.

 

ESTONIA (5) - Brano ben confezionato, semplice ma orecchiabile; voci non eccellenti.

 

MACEDONIA (-)

 

SERBIA (-)

 

UNGHERIA (4) - Canzone delicata molto piacevole ma un po’ ripetitiva.

 

BIELORUSSIA (6) - Brano accattivante e coinvolgente anche se non particolarmente ‘innovativo’.

 

RUSSIA (8) - Bella canzone, bell’arrangiamento e altra bellissima cantante, ben altro rispetto alle indimenticate ‘nonnine’ di qualche anno fa.

 

DANIMARCA (6) - Pezzo piacevole, giovane e scanzonato, perfetto come hit ‘estiva’ (a volte sembra strizzi un po’ troppo l’occhio a vecchie canzoni dei Beach Boys).

 

ALBANIA (8) - Altra bella canzone e bella voce. Potrebbe tranquillamente meritarsi la finale.

 

ROMANIA (7,5) - Bella canzone. Sarebbe bello vederla arrivare almeno in finale.

 

GEORGIA (7) - Altro brano con buone potenzialità da finale.

 

LITUANIA (5,5) - Canzone coinvolgente, allegra con un bel ritmo e poco altro.

 

IRLANDA (6) - Semplice ballata e bella voce ma forse non abbastanza per arrivare alla finale.

 

SAN MARINO (7) - Arrangiamento particolare per una canzone che funziona bene (anche se a tratti ricorda le sonorità degli anni ‘80).

 

MONTENEGRO (5,5) - Nulla di nuovo ma comunque apprezzabile.

 

MALTA (6,5) - Bella voce ma con l’arrangiamento del brano avrebbe potuto osare anche di più.

 

NORVEGIA (8) - Questo duo norvegese presenta una bella canzone. Da finale.

 

PORTOGALLO (-) -Uno dei pochi video ‘live’ sul sito dell’Eurovision. Presenta tantissime imprecisioni vocali, forse anche il Portogallo poteva caricare un video fatto ‘in studio’.

 

REPUBBLICA CECA (5) – Bell’amalgama vocale del duo ma poi niente di particolare.

 

ISRAELE (7) - Brano fresco, giovane e moderno. Non rientra per nulla nei miei gusti personali, ma nonostante questo è ben fatto, ben arrangiato e molto coinvolgente.

 

LETTONIA (-)

 

AZERBAIJIAN (7) - Bellissima la voce di questo cantante. Il brano un po’ meno ma comunque l’insieme meriterebbe la finale.

 

ISLANDA (5,5)

 

SVEZIA (5) - Brano standard, niente di particolare

 

SVIZZERA (-)

 

CIPRO (7,5) - Canzone molto piacevole, delicata, cantata molto bene, tanto da sembrare una ‘ninna nanna’. Meriterebbe di entrare in finale.

 

SLOVENIA (7,5) - Altra canzone semplice ma ben confezionata e ben cantata. Da finale? Spero.

 

POLONIA (-)

Pubblica i tuoi commenti