Parte MasterChef Italia 5 con un quarto giudice, lo chef Antonino Cannavacciuolo

Da domani sera su Sky Uno HD alle 21,10 torna un’altro appuntamento imperdibile: MasterChef Italia.

La novità di quest’anno del talent show culinario targato Magnolia è l’arrivo del quarto giudice: Antonino Cannavacciuolo. Lo chef stellato di Villa Crespi, che molti hanno imparato a conoscere in 'Cucine da Incubo Italia', va ad aggiungersi al trio consolidato formato da Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich. Se Cracco è il 'bello', Barbieri il 'buono' e Bastianich il 'cattivo', chissà come sarà la new entry della quinta edizione di MasterChef Italia? Intanto la sua 'imponente' ironia sarà di certo un ottimo ingrediente nella nuova edizione.

"Quando mi hanno proposto di entrare nella giuria di MasterChef ho accettato al volo", spiega lo chef campano durante la presentazione alla stampa. "Di solito si prende una persona nuova per salvare un programma che sta andando male, ma non è questo il caso, anzi". Che si tratti di un format di successo lo dimostra la crescita costante degli ascolti nelle quattro stagioni precedenti. In particolare la finalissima della scorsa stagione ha registrato uno share medio del 4,87%, segnando il record assoluto nella storia di Sky Uno, con una crescita del 28% di share rispetto alla precedente edizione. Il programma è un fenomeno anche sui social: oltre 500 mila tweet sul programma per la quarta edizione, sul sito ufficiale masterchef.sky.it ha registrato 8 milioni di  pagine visualizzate e 2 milioni di videoviews.

Per quanto riguarda il format a parte l'arrivo del quarto giudice, il resto rimane tutto come nelle precedenti edizioni: i venti concorrenti, selezionati tra gli oltre 18mila aspiranti chef - un record quest'anno - si sfideranno anche in questa edizione a suon di mistery box, invention test, pressure test e prove in esterna per aggiudicarsi la vittoria finale (100mila euro in gettoni d'oro e la pubblicazione presso Baldini&Castoldi di un libro di ricette).

Nella prima puntata vedremo 150 cuochi amatoriali, che hanno affrontato sotto gli occhi dei giudici le prime prove: di questi solo i 20 che superano le selezioni, il live cooking e la prova ambientata nell’Hangar diventeranno i partecipanti ufficiali ed entreranno di diritto nella cucina più ambita di Italia. Da questo momento in poi si entra nel vivo della gara con le prove cult del format che si prospettano più ardue e insidiose, pensate quest’anno come un focus sulle eccellenze rappresentate dai giudici, con uno sguardo sull’unicità delle loro carriere e cucine. Non mancheranno le prove in esterna. Gli aspiranti chef dovranno passare dai bagnini degli stabilimenti della riviera romagnola al pubblico modaiolo e metropolitano di un picnic gourmet, mettersi alla prova preparando una cena alla griglia nel ranch di Valentino Rossi per lo staff e i piloti dello Sky Racing Team, per poi toccare le più grandi tradizioni culinarie italiane nelle altre prove.

Infine oltre alle 24 puntate per 12 prime serate, torna anche il MASTERCHEF MAGAZINE, l’appuntamento quotidiano in onda dal lunedì al venerdì alle ore 19.50 sempre su Sky Uno HD a partire dal 25 dicembre. Il Magazine approfondirà i piatti e gli ingredienti protagonisti delle puntate con le interpretazioni di ospiti illustri tra cui lo chef 3 stelle Michelin Chicco Cerea e Lorenzo Cogo, lo chef stellato più giovane d’Italia.

Pubblica i tuoi commenti