Pif in onda anche su RadioDue

Il noto conduttore di Mtv (e regista di cinema) Pif è in onda alle 10 su RadioDue con ‘I provinciali’. Il titolo della trasmissione è già tutto un programma…

Una mezz'ora piacevole che si basa sulle notizie dalle province italiane riportate (e interpretate) in modo ironico da Pif. E così si parla per esempio del sindaco grillino che per combattere la prostituzione vieta ai cittadini di fermarsi, anche a chiedere informazioni, in alcune vie cittadine oppure ci sono le ceneri dei defunti lanciate in cielo per evitare il sovraffollamento dei cimiteri.

Tutto condito da ironia e ad un ritmo veloce, nel tono positivo e scanzonato tipico sia di Pif che del suo partner radiofonico (siamo su RadioDue alle 10) Michele Astori. Un programma piacevole, che fa sorridere senza volgarità ed eccessi, intervallato ogni tanto da brani musicali in perfetta sintonia con il ritmo e l'atmosfera scanzonata e leggera della trasmissione. Ci sono poi brevi interviste legate alle notizie riportate ed un uso abile e curato dei social network.

Tormentone del programma è la canzone degli anni Cinquanta 'Giorgio (del Lago Maggiore)' cantata da Nella Colombo, nella quale qualcuno ha visto allusioni a George Clooney; la canzone viene votata dal pubblico, che viene anche chiamato a proporre canzoni più “terribili”, o ancor più provinciali, visto che si vuole restare in tema con la natura del programma. Una cosa già vista al 'Ruggito del coniglio' con la Coppa Rimetti ma che nel programma di Pif occupa minore importanza e non è così enfatizzata, per cui non stona assolutamente nell'ambito del programma.

La canzone provinciale regala emozioni ad un popolo di provinciali che, da Nord a Sud, si (pre)occupano del proprio piccolo orticello, perché, in fondo, si inizia sempre dal basso in ogni cosa.
Dietro “I provinciali” c'è in realtà - si percepisce - un accurato lavoro di ricerca giornalistica sui giornali locali (solo su questi si possono trovare notizie così gustose). Lo spaccato della provincia italiana viene fornito anche tramite appuntamenti come sagre, serate danzanti ed eventi in particolari località.

Pubblica i tuoi commenti