Prima “Tv di strada” fermata d’autorità

La serie di “provocazioni” alla fine ha sortito il prevedibile effetto e per la prima volta è stata oscurata una Tv di strada “illegale”. Ma è quella di Termini Imerese…

Alla fine lo Stato si è mosso contro il dilagante fenomeno delle "tv di strada" (ultima segnalazione pervenuta quella di una Tv nel Bergamasco). Ma ad essere colpita è stata (probabilmente incautamente) una stazione abusiva nata da una grave situazione: è quella della Fiat di Termini Imerese, mentre la Tv è Telefabbrica, appunto di Termini Imerese. I redattori (operai Fiat cassintegrati) sono stati convocati dalla locale stazione dei Carabinieri e l'emittente "oscurata".

Pubblica i tuoi commenti