Radio Onda d’Urto compie trent’anni

Manifestazioni, iniziative e festeggiamenti per il trentesimo compleanno della nota emittente politica ‘di movimento’ e antagonista con sede a Brescia

Venerdì 18 dicembre 2015 Radio Onda d’Urto compie i suoi (primi) trent’anni di vita e di emittenza: un traguardo importante e a suo modo storico per la Radio di movimento e antagonista del Nord Italia. Le prime trasmissioni ufficiali della Radio risalgono al 18 dicembre 1985, nell’(allora) angusta sede di vicolo delle Sguizzette, nel cuore del centro storico di Brescia. Nel corso di questi trent'anni Radio Onda d'Urto non ha mai trasmesso uno spot pubblicitario, garantendo trasmissioni 24 ore al giorno, grazie a una redazione informativa attiva per 14 ore al giorno e a un'ampia fascia di trasmissioni culturali e musicali.

Tantissime le tematiche trattate ogni giorno: dall'informazione critica agli esteri, dall'ambiente all'antirazzismo, passando per le questioni connesse al mondo del lavoro, degli stili di vita alternativi, sempre - e senza infingimenti - in basso a sinistra, contando anche su numerose trasmissioni autogestite dalle comunità migranti (rom, senegalese, srilankese, pakistana, indiana...) e su diverse redazioni locali (Franciacorta, Lago di Garda, Valcamonica, Milano, Trento) che affiancano gli studi centrali di via Luzzago, 2/b a Brescia.
Il sostegno alla Radio, che trasmette in FM in Lombardia, Trentino, nel Veronese e nell'alta Emilia, oltre ad avere un canale satellitare ascoltabile in tutta Europa e Medio Oriente e lo streaming, arriva da un folta comunità di sostegno, che supporta la Radio attraverso sottoscrizioni annuali, da iniziative benefit e dalla Festa di Radio Onda d'Urto, il più grande happening musicale e sociale dell'agosto lombardo, con oltre 100mila visitatori a ogni edizione (nell'agosto 2016 si taglierà il traguardo delle venticinque candeline).

"Trent’anni fa, il 18 dicembre 1985, cominciavano, le nostre trasmissioni", si legge in un comunicato di questi giorni pubblicato da Radio Onda d'Urto, riconosciuta a livello nazionale e internazionale per il proprio simbolo, il celebre Gatto Nero. "Accompagnando i fermenti sociali, giovanili e studenteschi, che in quel lontano 1985 anche nella nostra città riaffioravano oltre la cappa repressiva dei primi anni Ottanta, prendeva così corpo quel progetto di comunicazione antagonista agito soprattutto da giovani compagni e compagne universitari e studenti medi. In uno dei volantini che pubblicizzavano il nostro primo palinsesto scrivevamo: ‘L’informazione è merce e nello stesso tempo strumento di comando e controllo sociale. Radio Onda d’Urto, emittente comunista di Brescia, vuole essere il granello di sabbia nel mostruoso ingranaggio della disinformazione del sistema della costruzione del consenso, vuole essere la voce di tutte quelle realtà (di lotta, sociali, politiche, culturali) che il sistema vorrebbe costrette al silenzio; è l’unica emittente di Brescia non commerciale, autogestita e finanziata dai suoi ascoltatori e ascoltatrici’. Radio Onda d’Urto è ripristino dell’informazione negata dal capitale e dai media, è comunicazione altra, antagonista. In questi lunghi anni siamo usciti dalle cantine, abbiamo trovato casa, ci siamo rafforzati, siamo cresciuti e cambiati ma senza recidere le nostre radici e senza perdere quell’aspirazione originaria a voler non solo comprendere il mondo, ma trasformarlo. Abbiamo affrontato il terreno, per noi anche di lotta, della comunicazione attrezzandoci perché la Radio diventasse uno strumento di analisi critica adeguato e all’altezza delle sfide che il nuovo millennio ci pone”.

Per festeggiare i primi trent'anni di vita, Radio Onda d'Urto ha organizzato una quattro giorni di festa, musica, socialità e dibattiti sul fare Radio oggi in Italia. Da segnalare, oltre a concerti con Punkreas, 99Posse e il rapper Kaos One, due dibattiti, sabato 19 dicembre: dalle ore 15.00, ‘Diffondere conflitto. Per una comunicazione di movimento all’altezza del presente’, un incontro-assemblea con Radio e media italiani di movimento, mentre dalle 18.45 arriva ‘Radio Onda d’Urto Live Show’, una diretta radiofonica con Jean Luc Stote e la redazione musicale di Radio Onda d’Urto su ‘fare musica, e cultura, alla Radio’. Appuntamento da giovedì 17 a domenica 20 dicembre al centro sociale Magazzino 47 di via Industriale 10 a Brescia.

Pubblica i tuoi commenti