Rai 5 e Userfarm per ‘Angeli e Demoni’

Il video crowdsourcing di Userfarm torna protagonista su Rai 5 per raccontare i vizi e le virtù degli italiani. Il programma, in onda attualmente sulla rete digitale Rai, è ‘Angeli e Demoni’.

16 videomaker di userfarm.com raccontano in 60” 14 vizi e 14 virtù del nostro popolo in un esperimento stilistico che si muove tra la ricerca antropologica e il racconto sociologico. Siamo più Angeli o più Demoni? Come reagiamo nelle situazioni della vita e come reagiamo davanti agli avvenimenti quotidiani: li accogliamo con generosità oppure siamo timidi, riservati, siamo tendenzialmente romantici o dissacranti, attendisti o…

Raccontare lo stile di vita, i vizi e le virtù di una popolazione è la prerogativa principale dell'artista. Da quando è possibile trasporre l'osservazione empirica della realtà sullo schermo il video è stato eletto come lo strumento prediletto e ha dato vita al movimento del neorealismo italiano. Senza pregiudizi e con autentico distacco sociologico il regista, da Fellini a Monicelli è diventato il principale interprete in grado di cogliere nel pieno lo spirito del tempo e trasformarlo, con un linguaggio fresco, dinamico e personale in una narrazione completa.

Ecco allora che per conoscere meglio il nuovo spirito degli italiani, Rai 5 si è rivolta ai videomaker del network internazionale di video crowdsourcing Userfarm.com, che hanno realizzato 24 sketch da un 60”. Ogni regista ha risposto utilizzando il proprio stile e il proprio linguaggio per raccontare il personale punto di vista e stato d'animo per dar vita ad una narrazione unica nel suo genere, nuova e brillante che accomuna il sarcasmo al dramma per raccontare i vizi e le virtù del popolo italico.
Si possono osservare spunti creativi come quelli di Marco Perugini che racconta come il carro dei vincitori abbia sempre un posto libero che spetta a qualcuno, oppure Alessandro Laureti e Tiziano Tracà, che raccontano il gesto, che a volte è quasi eroico, del “Saper Attendere”, oppure l'imprevedibile romanticismo degli italiani, raccontato da Bruno Valente e la “Pigrizia” come elemento cardine che aguzza l'ingegno in uno sketch girato da Pierluca di Pasquale.

Elemento di congiunzione di questi 16 registi è Userfarm, il network internazionale che consente ai canali televisivi e agli editori in primis ma anche alle marche e alle agenzie di comunicazione di coinvolgere oltre 35.000 videomaker. Ad essi possono essere commissionati contenuti video per gli show televisivi o gli spot pubblicitari, oppure si possono coinvolgere gli appassionati della marca o di un determinato argomento.

Userfarm, attiva in Italia, Spagna, Francia e Regno Unito, è la prima piattaforma internazionale di video crowdsourcing che consente di realizzare, attraverso il network di oltre 35'000 videomarker, spot pubblicitari, video insight, documentari, inchieste, fiction, cartoons, videoclip musicali. Sono già tantissime le marche, le agenzie di comunicazione, i broadcaster e i publisher che si sono affidati alle potenzialità del video crowdsourcing: Rai 5 per la produzione di alcuni format; Lady Gaga, Vodafone e Microsoft Italia per la realizzazione di video virali; Disney France, Libero.it e Sony Mobile per la realizzazione di concorsi a premi; la Repubblica.it per la realizzazione di progetti di citizen journalism.
Userfarm è di proprietà di TheBlogTv, la social media company internazionale che crea valore per le marche coinvolgendo e attivando le community grazie alle potenzialità del web partecipativo.

Pubblica i tuoi commenti