Rai: le ‘spine’ della digitalizzazione del Tg2

Sono da poco iniziati i lavori per la digitalizzazione del Tg2 Rai, che dovrebbero concludersi in un anno. L’Usigrai lamenta il grave ritardo con il quale l’azienda si muove e sottolinea la necessità di accelerare il processo.

Riportiamo un recente interessante comunicato dell'Usigrai il sindacato dei giornalisti Rai:

«Digitalizzazione e clima a Saxa Rubra - Ci è stato assicurato che i lavori per la digitalizzazione del Tg2 (stanno entrando) nella fase operativa per concludersi dopo 12 mesi. Da un sopralluogo dell'esecutivo Usigrai nella cd. palazzina Jolly abbiamo potuto vedere la situazione di disagio logistico. È stata denunciata ai responsabili aziendali; pur comprendendo si tratti di un periodo di sacrificio inevitabile ma che riguarderà comunque, progressivamente, tutti i giornalisti della Rai, riteniamo siano da limitare i disagi e porre rimedio, da subito, ad alcune situazioni.

Una per tutte degli archivi delle cassette negli uffici redazionali, oggi riposte in scaffalature alle spalle delle postazioni di lavoro dei colleghi e con possibili profili di rischio. Sono stati mostrati alla commissione sindacale e al Cdr del Tg2, invitato a questa parte dei lavori della Paritetica, i progetti della ristrutturazione della palazzina della testata. Sono previste anche nuove scrivanie e arredi, visibili in campionatura in una stanza che verrà presto allestita a Saxa Rubra. Ancora sulla digitalizzazione abbiamo lamentato il grave ritardo con il quale l'azienda si muove e sottolineato la necessità di accelerare il processo allargando al più presto anche alle sedi regionali l'informativa su come e quando verrà realizzato. Abbiamo ribadito, pur ammettendo una trasformazione tecnologica del nostro lavoro, di non volerci appropriare di nessuna mansione che non sia giornalistica...

Sulla scelta del sistema di digitalizzazione, l'azienda dice di non aver ancora deciso a chi affidarsi. Le tre società concorrenti sono Avid, Sony e Thomson... Il sistema sarà a disposizione, e quindi pronto per essere collocato nella nuova redazione del Tg2, a partire da novembre. Abbiamo chiesto all'azienda che la scelta abbia criteri di trasparenza e su un prodotto di qualità e affidabile.

Problemi di condizionamento locali di Saxa Rubra - Anche la scorsa estate i colleghi di Saxa Rubra si sono lamentati dell'inefficacia del condizionamento e noi avevamo sollevato il problema con l'azienda in sede di paritetica. I tecnici garantiscono che i problemi sono stati risolti. La ragione di una climatizzazione insufficiente era legata alla rottura di uno dei gruppi frigoriferi che, in modo centralizzato, rinfrescano l'aria. Gli interventi fatti in questi mesi, il ripristino della centrale di climatizzazione dovrebbe riportare le temperature nella norma. Abbiamo anche richiesto che nella ristrutturazione dei nuovi locali, determinata dalla digitalizzazione, si trovi modo di inserire salette fumatori soprattutto a tutela dei non fumatori».

Pubblica i tuoi commenti