Rai: lo psicodramma finisce senza danni

Non si può parlare di “tarallucci e vino” perché la convivenza tra la presidente Annunziata, gli altri Consiglieri Rai e il direttore generale Cattaneo resta quasi “impossibile”. Eppure sul caso Berlusconi-Domenica Sportiva, dopo un grande clamore, tutto si è concluso con un “nulla di fatto”…

"Al Cda ho ribadito che il problema da me sollevato nel corso della Ds si riferiva a Berlusconi e al conflitto di interessi". Così Lucia Annunziata. La presidente della Rai ha sottolineato che il suo duro e clamoroso intervento in diretta telefonica all'ultima "Domenica Sportiva", dopo la precedente lunghissima telefonata di Berlusconi, non era diretto a criticare il comportamento dei giornalisti sportivi della Rai, e in specifico il direttore di Rai Sport Fabrizio Maffei. Il direttore generale della Rai Cattaneo si è detto lieto delle parole della Annunziata riguardo ai giornalisti e, pur rispettando la contrarietà della presidente all'intervento audio di Berlusconi, ha affermato di non condividerne il giudizio negativo.

Il comportamento di Rai Sport, di Fabrizio Maffei e della Domenica Sportiva in occasione dell'intervento di Silvio Berlusconi in trasmissione "è stato corretto e ineccepibile". È questo, infatti, il parere "unanime" del Cda Rai, compreso il presidente Lucia Annuziata, che si è riunito ieri per affrontare il caso Berlusconi-Domenica Sportiva, che ha fatto scorrere fra ieri e lunedì veri fiumi d'inchiostro. I consiglieri di viale Mazzini hanno ritenuto la lunga telefonata con il premier-presidente del Milan una scelta ineccepibile da parte del direttore della testata, "anzi giornalisticamente i colleghi hanno fatto un buon colpo e di questo abbiamo preso atto tutti in Cda".

Clima più sereno quindi, in apparenza, dopo le violentisisme polemiche delle scorse ore, un vero psicodramma collettivo che peraltro faceva perno sulla politica e il calcio, due vere "passioni nazionali". In attesa del prossimo "caso" alla Rai (Berlusconi vuol essere il più presente possibile in video in vista delle elezioni e quindi il "materiale" non mancherà sicuramente...), ieri la lunga relazione di Cattaneo al Cda Rai è scivolata via senza problemi. Le uniche riserve e critiche della Annunziata hanno così riguardato l'inopportunità che il Presidente del Consiglio si fosse servito della tribuna sportiva pubblica per spiegare, per un buon quarto d'ora, le sue teorie sulle tattiche che il Milan dovrebbe seguire. Il resto - sembra di capire - è materia che riguarda allenatori e presidenti di squadre di calcio.

Pubblica i tuoi commenti