Rai: tempesta politica

Dopo la decisione del mini-Cda Rai di trasferire RaiDue a Milano è scoppiata, nel Centro-Destra, la prevedibile bagarre, con AN e i centristi a dare lo sfratto a Baldassarre e Forza Italia e la Lega a difenderlo. Intanto Santoro vince ancora…

Michele Santoro ha vinto anche in appello la sua causa con l'azienda e per la Rai si avvicina l'ora di riammetterlo sul serio sul video.

Intanto è appunto bagarre sulla sorte del mini-Cda di Viale Mazzini, una situazione davvero indecorosa che non si sa più con che aggettivi definire.

A riprova di quanto sottolineavamo ieri, cioè che una decisione di enorme portata come quella di trasferire una rete pubblica importante come RaiDue presa da un Cda di due sole persone (da mesi in attesa di decisioni sulla loro sorte) ha aspetti che sfiorano il ridicolo, riportiamo di seguito quanto scritto dal famoso sito Dagospia di Roberto D'Agostino:

"La mossa di ieri, del Cda della Rai, di spostare Marano a Milano ha fatto infuriare tutti, a partire da Antonio Marano. Il mezzo banano di Rai2 sta bene a Roma ed è convinto - come tutti - che la mossa di Bossi sia solo fuffa propagandistica: nelle casse della Rai non c'è un euro per trasferire il baraccone a Milano".

Insomma, fatte salve eventuali smentite, siamo vicini al grottesco e non crediamo servano ulteriori commenti (Mauro Roffi).

Pubblica i tuoi commenti