RCS: finita l’era Romiti

Gemina scende in Rcs dal 9,6% (9,2% vincolato) all’1% cedendo agli altri soci l’8,2%, mentre la quota residua resta vincolata al Patto. Per l’acquisto di 62.990.881 azioni ordinarie i soci di Rcs MediaGroup corrisponderanno a Gemina 277,2 milioni, che corrispondono a 4,4 euro per azione, con un premio del 33% rispetto ai prezzi di oggi a Piazza Affari. Italmobiliare, Banca Intesa e Pirelli si farnno carico di eventuali quote inoptate (ancora non si sa, peer esempio, cosa farà la Fiat e anche Med…

Gemina scende in Rcs dal 9,6% (9,2% vincolato) all'1% cedendo agli altri soci l'8,2%, mentre la quota residua resta vincolata al Patto. Per l'acquisto di 62.990.881 azioni ordinarie i soci di Rcs MediaGroup corrisponderanno a Gemina 277,2 milioni, che corrispondono a 4,4 euro per azione, con un premio del 33% rispetto ai prezzi di oggi a Piazza Affari. Italmobiliare, Banca Intesa e Pirelli si farnno carico di eventuali quote inoptate (ancora non si sa, peer esempio, cosa farà la Fiat e anche Mediobanca, ufficialmente, non ha ancora deciso).

L'amministratore delegato Maurizio Romiti si è dimesso e lascerà Rcs MediaGroup a metà settembre, mentre le deleghe di ad fino a quella data saranno affidate al presidente Guido Roberto Vitale. I soci stabili di Rcs affermano in una nota che al "rinnovo del patto non verranno poste obiezioni all'eventuale ingresso di società facenti capo ai gruppi di Diego Della Valle, Salvatore Ligresti e Francesco Merloni" 8che da tempo pemono per entrare) ma chiariscono che "modi, tempi e quote" sono ancora "da definirsi".

Gianpiero Pesenti è stato nominato nuovo presidente del Patto di Rcs e Cesare Romiti è stato nominato presidente onorario di Rcs MediaGroup. Rcs Quotidiani sarà affidata a Piergaetano Marchetti. Quanto al prossimo amministratore delegato, corre con insostenza il nome di Vittorio Colao (Vodafone).

All'ultimo momento apprendiamo che effettivamente Colao è stato nominato amministratore delegato del gruppo.

Pubblica i tuoi commenti