Rete A – Espresso: verso il via libera delle Authorities

Un primo parere positivo in merito all’acquisizione di Rete A da parte del Gruppo L’Espresso è stato formulato dall’Autorithy di Cheli. Poi toccherà all’Antistrust di Tesauro.

La notizia è stata data, senza enfasi (forse perché considerata un po' scontata), dallo stesso quotidiano del Gruppo L'Espresso, 'La Repubblica', nei giorni scorsi nei seguenti termini:

"L'Autorità per le Comunicazioni... ha detto sì. Ha autorizzato il Gruppo L'Espresso a comprare la totalità del capitale dell'emittente tv Rete A, L'Autorità ha accertato intanto che il Gruppo L'espresso ha tutti i requisiti soggettivi ed oggettivi necessari all'acquisto di Rete A. Quindi ha verificato che l'acquisizione non genera alcuna posizione dominante e rispetta, dunque, i ciriteri fissati dalle leggi Maccanico e Gasparri...

Secondo prime indiscrezioni, anche l'Antitrust si prepara ad autorizzare l'acquisto. In una bozza di provvedimento l'Antitrust è convinta che l'acquizione non produca danni alla concorrenza nel mercato della televisione. Anzi. La concorrenza ne ricavererebbe addirittura un beneficio. Ora l'Antistrust spedirà questa bozza di provvedimento sempre all'Autorità per le Comunicazioni, che dovrà dare un suo parere, ma dagli esiti che paiono scontati. A quel punto, anche l'Antitrust prenderà una decisione definitiva".

Pubblica i tuoi commenti