Riccardo Botta, Head Of sport Production and Operations SKY

Millecanali Convegno Digital Newsroom –

Sistema integrato di produzione Sport di Sky Italia: lessons learned.

Il sistema non è solo dedicato a Sky Sport 24 ma anche alla redazione di Sport Time, che deve curare tutti i canali Sport 1, 2, 3, Sport Extra e i canali Calcio, che concretizzano esigenze diverse.
Sport Time produce 8mila ore di live all'anno e 1300 ore di produzione originale, che comprendono i magazine dedicati.
Il passaggio all'HD è un progetto che ha richiesto circa 10 mesi col team in arrivo da ingegnerie, produzione, ufficio acquisti.
L'installazione consiste in un sistema nuovo con circa 80 server e altre 65 workstation di tipo tecnico e stazioni a supporto di Media Composer e News Cutter, con un enorme lavoro di squadra. Il sistema è composto da una parte feed video, e dall'altra file, un sistema di produzione collegato a un archivio di nearline e poi la produzione in output per tutti i canali di delivery.
Quindi abbiamo: a) i canali di playout in onda direttamente; b) i sei studi di produzione con 12 Airspeed e 12 EVS alimentati direttamente dal sistema; c) la content factory, ossia tutto il mondo dei nuovi media che vengono alimentati dallo stesso sistema.
Il dimensionamento prevede 28 feed in registrazione e nelle giornate di picco vengono registrate anche più di 400 ore, il formato è l'XDCAM MPEG-2 a 50 MB; dall'input si è deciso subito la completa consegna di file, il completo annullamento del video e il passaggio ulteriore dall'Ftp a sistemi di accelerazione TCP UDP con sistemi come Aspera o Signant.
Il sistema di produzione comprende: circa 25 sale di montaggio tra tutto, Sport Time e Sky Sport 24; postazioni di audio finishing, come Protools, dedicate alla produzione di qualità; tutte le postazioni abilitate al desktop editing; archivio on line basato su Isis di Avid, Isilon e libreria LTO5.
Tutta l'interattività è controllata da questo sistema e anche sky.it, l'on demand e tutto quello che arriva al set top box è gestito da questo sistema, tramite delle factory di transcodifica.
I 4 cardini iniziali di progetto erano: 1) l'HD; 2) la multipiattaforma; 3) il tema di “produzione snella” ottimizzando la capacità di gestire prodotti fuori sala; 4) una migliore scelta dei contenuti. Un sistema del genere permette il refresh continuo delle immagini anche nello stesso servizio giornalistico.
Il livello di efficienza si può quantificare in un aumento di circa il 20/30% e una ridistribuzione del lavoro; si sono liberate alcune risorse e c'è circa il 50/60% di attività in più da fare, quindi con molto lavoro sulle risorse umane più che sulla tecnologia.

Pubblica i tuoi commenti