Ripartiti i fondi per il digitale: il 70% alla Rai

Il Ministero delle Comunicazioni ha ripartito i fondi previsti dall’ultima Finanziaria per favorire il passaggio alla Tv digitale. Su 54,8 milioni di euro, la Rai avrà 35 milioni.

Come ha informato la Frt, «è operativo il decreto del Ministro delle comunicazioni con cui, in esecuzione di una norma prevista nell'ultima legge finanziaria, vengono stanziati i fondi per favorire il passaggio al digitale.

Della disponibilità totale di 54,8 milioni di euro è largamente prevalente, come lo scorso anno, l'importo, ben 35 milioni, stanziato per l'adeguamento degli impianti Rai, cui si aggiungono i 10,3 milioni per le iniziative nelle aree all digital (in primis la Sardegna), 6,5 milioni per le attività di pianificazione e progettazione della Fondazione Ugo Bordoni e per la comunicazione e 3 milioni per le attività di servizio (call center, promozione e supporto informativo) svolte da Poste Italiane.

In Sardegna, ove lo switch off dell'analogico dovrebbe avvenire entro il prossimo ottobre, le Tv locali sono in attesa di conoscere l'entità dei finanziamenti assolutamente necessari per la trasformazione degli impianti».

Pubblica i tuoi commenti