Rsf, Italia al 77° posto nella classifica della libertà di stampa

Nell’annuale classifica di Reporters sans Frontieres (Rsf) il nostro Paese perde quattro posizioni, scendendo dal 73° posto del 2015 al 77° del 2016, su un totale di 180 Paesi. L’Italia è il fanalino di coda dell’Ue, viene subito dopo la Moldavia (76° posto) e prima del Benin (78°) seguita soltanto da Cipro (8°) , Grecia (89°) e Bulgaria (113).

Ai primi tre posti per la libertà di stampa tre Paesi nordeuropei: Finlandia, Paesi Bassi e Norvegia. Nell’illustrare la classifica, per ciò che riguarda l’Italia Rsf evidenzia come  nel nostro Paese i giornalisti maggiormente in difficoltà sono quelli che si occupano di giornalismo d’inchiesta relativo e cita le conseguenze giudiziarie per i giornalisti che hanno rivelato informazioni riservate del Vaticano (caso dei giornalisti Nuzzi e Fittipaldi).

.

 

Pubblica i tuoi commenti