Sanremo 2017, ci siamo!

Con la prima conferenza stampa ufficiale inizia la 67° edizione del Festival della Canzone Italiana. Oltre 1.300 i giornalisti della stampa nazionale accreditati per la kermesse che Millecanali segue da sempre come unico periodico specializzato nel settore broadcast

Pochi, stranamente, i fiori sul tavolo della conferenza: solamente quattro bouquet di rose bianche. Ed è il bianco che rappresenta  il tema floreale della prima serata. Quest’anno gli inviati della stampa estera accreditata sono 831 , incluso per la prima volta un inviato proveniente dalla Cina. La stampa nazionale conta su 1.341 accreditati tra giornalisti, fotografi, radio, Tv e Web. Un numero in costante crescita ogni anno. In questo contesto Millecanali è l’unico periodico specializzato nel settore broadcast presente da sempre alla manifestazione.

Il Sindaco Biancheri prende la parola per comunicare che, in questi giorni, in città si respira l’aria delle grandi occasioni, con gli alberghi che segnalano il tutto esaurito, un’enorme presenza di pubblico, anche attratto dai numerosissimi interventi collaterali al Festival.

Carlo Conti annuncia che all’inizio della prima serata sarà reso omaggio alle canzoni che nel corso delle precedenti 66 edizioni hanno rappresentato i più grandi successi di sempre, anche non avendo vinto il Festival. Nelle varie serate, oltre agli ospiti già noti saranno sul palco di Sanremo 2017: Brignano, Insinna, Cirilli, Luca e Paolo, Geppi Cucciari, oltre alle protagoniste della Fiction “Studio 1” Giusi Buscemi, Alessandra Mastronardi. Con tutti questi ospiti chissà quanto spazio resterà alle canzoni in gara... La giuria di qualità, presieduta da Giorgio Moroder, è composta da: Linus, Andrea Morricone, Rita Pavone, Paolo Genovese, Violante Placido, Greta Menchi e Giorgia Surina.

Nel suo intervento, Maria De Filippi, si dice stupita dall’attenzione ossessiva riservata dai fotografi a lei e ai suoi due bassotti che la seguono fedelmente; parla dell’importanza (innegabile) della musica nella vita delle persone ed è sbalordita dalla meticolosità con cui si svolgono le prove delle varie serate del festival, nonché dell’importanza fondamentale del ruolo del direttore d’orchestra in uno spettacolo come il festival… Per essere la N°1 dei programmi TV musicali italiani, pare molto spaesata… Sarà tattica? Staremo a vedere.

A domani per i dettagli sulla prima serata.

E ora esaminiamo alcune situazioni e alcuni eventi collaterali al Festival ma ormai decisamente importanti.

 

Intanto al Festival sarà Radio2 Rai a raccontare i retroscena, in diretta e in esclusiva radiofonica. Sarà un ‘Tutto il Festival minuto per minuto’, insieme ad alcuni dei programmi di Radio2 più seguiti.

I primi a trasferirsi a Sanremo e a trasmettere in diretta dal truck di Radio2, adiacente al Teatro Ariston, sono ‘I Sociopatici’, il programma di infotainment in onda dal lunedì al venerdì dalle 16, con Andrea Delogu, Gianfranco Monti e Claudio De Tommasi.

Martedì 7 febbraio arrivano Giovanni Veronesi e Max Cervelli con ‘Non è un paese per Giovani’, in onda dal lunedì al venerdì alle 12 e l’atteso ‘Radio2 Social Club’, con il conduttore di Radio2 più legato alla kermesse, Luca Barbarossa, insieme alla comicità del suo fidato compagno di giochi Andrea Perroni, in onda dal lunedì al venerdì alle 14.30.

A raccontare la diretta televisiva della sera, dalle 21 alle 24, con il taglio ironico e scanzonato che li contraddistingue, saranno “I Sociopatici” Andrea Delogu e Gianfranco Monti, per l’occasione affiancati dall’influencer e video maker Gianluca Gazzoli, in diretta dal Teatro Ariston.

Domenica 12 febbraio è prevista una puntata di ‘Speciale Radio2 Social Club’ alle 11.30 e l’arrivo della blogger e autrice Katamashi che insieme a Gianluca Gazzoli condurrà una puntata in diretta da Sanremo di ‘KGG’, il programma del fine settimana alle 15.30.

E per tutti gli appassionati di club culture, fino a sabato 11 febbraio, dal Forte Santa Tecla di Sanremo, a mezzanotte, ad accogliere gli amanti della musica ci sarà il Dj Set di Lele Sacchi, conduttore di ‘In The Mix’, in onda tutti i fine settimana su Radio2.

 

‘Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge’, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e firmata Gruppo Eventi, ritorna poi al Palafiori dal 5 all’11 febbraio. Un’edizione speciale per festeggiare il decennale che per l’occasione si svolgerà in una doppia location: Palafiori e Villa Ormond.

La musica è firmata Radio 105 e Radio Monte Carlo.

105 sarà a Casa Sanremo con le sue dirette e i suoi personaggi. Sarà Max Brigante ad accogliere tutti gli artisti in gara insieme a esponenti della stampa e ad addetti ai lavori. Appuntamento fino a sabato 11 febbraio dalle 18.00 alle 19.00 nel salotto di “105 Mi Casa”.

Anche Radio Monte Carlo sarà in diretta tutta la settimana da Casa Sanremo in compagnia di Chiara Papanicolaou per due ore, dalle 12.00 alle 14.00 da lunedì a venerdì e per quattro ore, dalle 10.00 alle 14.00 il sabato.

Anche quest’anno c’è poi una gradita conferma: Radio Festival, la web radio diretta da Beppe Cuva interamente dedicata alla kermesse musicale più attesa e chiacchierata dell’anno, è tornata.

Sotto l’egida del Comune, Casa Sanremo svolgerà inoltre un ruolo centrale e di rilievo nell’offerta di intrattenimento di migliaia di visitatori per animare la città durante la settimana del Festival.

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo Casa Sanremo inaugura la nuova stagione di Area Sanremo 2018 ed il relativo tour nazionale, oltre a riservare ampio spazio ai finalisti del concorso 2017, che si esibiranno sul palco del Palafiori. La Direzione Artistica è affidata a Stefano Senardi e Massimo Cotto.

A Casa Sanremo sarà allestita anche una mostra di arte contemporanea a cura di Marco Giordano. Rockol sarà presente a Casa Sanremo con una postazione dedicata, la ‘Rockol Lounge’, dove gli artisti di Area Sanremo e i big in gara al Festival eseguiranno minishow live e video in interazione con il pubblico.

Ritornano poi i “Soundies Awards”. Nato da un’idea di Vincenzo Russolillo, il contest è destinato alle case discografiche che partecipano alla 67sima edizione del Festival della Canzone Italiana. Il riconoscimento in denaro messo a disposizione dalla Lucania Film Commission è destinato al miglior videoclip della canzone presentata al Festival.

Le stanze della Casa offriranno complessivamente occasioni di intrattenimento no stop con oltre 350 eventi.

 

Per il terzo anno consecutivo avrà poi luogo a Sanremo - in contemporanea al Festival -  “Guardami oltre…!” (Sanremo per il sociale), un’iniziativa culturale e sociale che racconta e presenta progetti artistici realizzati da categorie sociali fragili. Ideata e curata da Patrizia del Vasco e Gino Aveta, la manifestazione avrà luogo questa volta nella splendida cornice del Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo ogni giorno, dal 7 all’11 febbraio, a partire dalle 16,30. Si tratta di un progetto che nasce senza alcuna finalità di lucro, ma esclusivamente dal desiderio di sostenere e dare visibilità a quanti in Italia si adoperano a favore di categorie sociali fragili: un’opportunità, allo stesso tempo, per raccontare i talenti e le espressioni dei protagonisti prescelti e vederli raccontare.

Ogni pomeriggio la stessa Patrizia del Vasco, in compagnia di Maurizio Ferrini, sarà sul palco insieme a molti ospiti.

Quest’anno una particolare attenzione sarà riservata alla detenzione carceraria, alla sordo-cecità e a materie di triste attualità, prime tra tutti i  cambiamenti climatici ed i terremoti.

A stemperare tali argomenti saranno proprio i linguaggi artistici dei progetti presentati: musica, cinema, teatro, documentari, cortometraggi, pittura, scrittura creativa, maggiormente fruibili ad un pubblico più vasto.

Ad omaggiare la musica italiana, altra novità di questa edizione, saranno allestiti due spazi, entrambi nel foyer del Teatro del Casinò. Il primo riguarda una mostra sul Festival della Canzone Napoletana, nata nel 1932 proprio in questo teatro e che ha tracciato la strada a quello che sarebbe diventato, poi, il Festival della Canzone Italiana. La seconda mostra riguarda Claudio Villa, in occasione del trentennale della sua scomparsa (7 febbraio 1987), protagonista al Festival di Sanremo in diverse edizioni e vincitore nel 1963.

Di rilievo, infine, la collaborazione con Radio LDR (la Radio del sociale di Frattaminore - Na) che da anni conduce la propria attività con finalità sociali attraverso programmi dedicati alla malattie rare, allo studio della Costituzione italiana, alla disabilità e alle sue problematiche, ai maltrattamenti verso i più deboli, al bullismo, alla violenza sulle donne, all’uso di droghe, alla disoccupazione, all’istruzione, all’evoluzione della società dal punto di vista antropologico.

 

Ricordiamo, per chiudere, che Radio Italia, da sempre protagonista al Festival, sarà con Fuori Sanremo by Lancome al Grand Hotel de Londres; Rtl 102.5 e Radio Zeta l’Italiana saranno invece nella consueta postazione della Ovs, di fianco all’Ariston.

Pubblica i tuoi commenti