‘Sex Education Show’ e la MadDoll

Ecco alcune note sul programma di educazione sessuale di Foxlife che sta facendo molto parlare di sè in questo periodo. Dietro la trasmissione c’è la società MadDoll, nota anche per ‘Tamarreide’ di Italia 1.

'Sex Education Show' è un nuovo divertente programma di FoxLife (canale di Sky del gruppo Fox Italia) nato per raccontare cosa sappiamo, cosa non sappiamo e cosa dovremmo assolutamente sapere sul sesso.
Attraverso un approccio inedito e ironico, Giovanna “Nina” Palmieri, padrona di casa dello show, accompagna il pubblico in un viaggio nell'universo sesso. Il suo compito è quello di fare scoprire - spesso sperimentandole personalmente - le principali pratiche per costruire una sessualità più consapevole e divertente.
In ciascuno dei dieci episodi, da un lettone matrimoniale al centro di due tra le più belle piazze d'Italia (piazza san Carlo di Torino e piazza S. Oronzo di Lecce), Nina invita i passanti - di ogni età ed estrazione sociale - a mettersi sotto le coperte insieme a lei; per raccontarsi senza filtri, ed esplorare con un tono sempre curioso l'universo del sesso per ampliare i propri orizzonti.
Una squadra di calcio amatoriale ed un gruppo di adolescenti fanno da supporto per alcune delle inchieste di Nina: come delle simpatiche cavie, a volte sotto l'occhio di alcuni esperti in materia (sessuologi, ginecologi etc.) i calciatori ed i ragazzi si sottopongono a veri e propri esperimenti, per confermare o smentire quelle che sono le credenze più diffuse intorno al sesso.
Mantenendo un approccio ironico e leggero, Nina parla di sesso nella maniera più naturale possibile, offrendo al pubblico una finestra inedita per scoprire tutto quello che conosciamo o non conosciamo sull'argomento.

'Sex Education Show' è prodotto per Foxlife dalla MadDoll, società partecipata da Endemol che è ormai nota in Tv per tutta una serie di programmi, a partire dal discusso 'Tamarreide' di Italia 1, da poco in onda. On line sul sito Tvblog abbiamo trovato un'intervista a Cristiana Farina di MadDoll, che vi riproponiamo in parte di seguito.

“Tamarreide è stato un programma molto complesso da organizzare. Una docu-fiction on the road con otto Tamarri DOC provenienti da diverse regioni d'Italia. Un'esperienza di vita! Alberto D'Onofrio, con la sua regia documentarista, è riuscito a restituire uno spaccato neorealista della nostra Italia, quella verace e disperatamente vitale delle periferie esistenziali. Il racconto non è mai volgare (altri però non sono d'accordo; N.d.R.), perché 'negli occhi di chi guarda' e cioè in quelli di Alberto e dei suoi autori - Annalisa Giaccari, Totò Coppolino e Alessandra Ugolini - c'è sempre stata un'amorevole curiosità ed un profondo rispetto per ciò che questi otto ragazzi sono realmente”.

Inoltre, la MadDoll “sta producendo per il canale Lei la seconda serie di 'Le cose che non ti ho detto', il docu-reality che indaga sulla fine degli amori, un programma che ho amato molto fare. Per Discovery Real Time stiamo realizzando 'Vendo casa' e 'Cerco casa' (programmi ormai 'di culto'; N.d.R.). Infine, c'è un bel progetto con loro di cui non voglio parlare per scaramanzia. Ho altre cose in cantiere per Italia 1, due prime serate e un tv-movie per Canale 5 e un sogno che vorrei realizzare con tutte le mie forze per Rai 3”.

Per chiudere due note su Giovanna Nina Palmieri di 'Sex Education Show'. È un'autrice televisiva giovane abituata in passato a fare tutto da sé, dall'ideazione ai temi proposti, dallo svolgimento alla realizzazione, dalle riprese ai testi. È nata il 26 marzo 1976 in Abruzzo. Fra i programmi he ha realizzato ricordiamo 'Invisibili', 'Il Mestiere di vivere', 'Blu Notte'. Nel 2006 si è fatta notare con l'apprezzato programma 'I Viaggi di Nina'.

Pubblica i tuoi commenti