Si riparla del ‘catasto delle frequenze’

L’Autorità delle Comunicazioni ha avviato l’aggiornamento delle modalità di gestione del “data base” contenente i dati relativi al censimento degli impianti radiotelevisivi. Si procederà in automatico, via Internet.

Come si apprende dal 'bollettino' FRT 'Radio & Tv Notizie', «l'Autorità ha avviato l'aggiornamento delle modalità di gestione del "data base" contenente i dati relativi al censimento degli impianti radiotelevisivi operanti sul territorio nazionale, dichiarati da ciascun operatore, ai sensi dell'allegato A alla Delibera n. 502/06/CONS. (il Catasto delle frequenze, come si ricorderà, era stato avviato dall'ex ministro delle Comunicazioni Gentiloni; Ndr.).

L'evoluzione delle attività di implementazione del database prevede, a breve, quale nuova e più facile modalità di accesso, l'utilizzo della rete internet mediante apposite credenziali. Ciò consentirà a ciascun operatore di avere "on line" i dati tecnici dei propri impianti radiotelevisivi e di effettuare i relativi aggiornamenti attraverso tecniche di tracciamento degli accessi al data base che consentiranno, altresì, di ricostruire la "storia" dell'impianto».

Pubblica i tuoi commenti