Signorini (provvisoriamente?) al posto di Chiambretti

Annunciato da tempo, è arrivato con le feste il programma di Signorini su Canale 5. E tutto sommato, non sembra poi così male…

Può piacere o non piacere, ma Alfonso Signorini sa come intrattenere il pubblico. Pungente, irriverente e intelligente, anche se la maggior parte delle sue risorse vengono investite sul gossip, ha costruito un programma di seconda serata, 'Kalispera', il mercoledì alle 23 su Canale 5, che divide sempre di più il palinsesto televisivo notturno e chiaramente si oppone ai classici salotti della politica di seconda serata.

Ma è la Tv, bellezza! E sul gossip, d'altra parte Signorini (direttore di 'Chi', oltre che di 'Sorrisi e canzoni') ha fatto la sua fortuna; in “Kalispera” lo fa sapientemente, con abilità, tendendo tranelli, tanto da potersi permettere, con Simona Ventura, che ha aperto il programma del mercoledì sera, di toccare argomenti “scomodi”, come la liason (presunta?) con Giorgio Gori.
E l'irriverenza di Signorini, che lo rende odioso a molti, esce ed è palese quando il “nostro” mette in un angolo il ministro Mariastella Gelmini, collegata con lo studio, dove si trova Francesco Rutelli, discutendo con l'ex sindaco di Roma e parlando sopra al ministro o considerandone solo pigramente gli interventi.

In questa prima puntata del programma la Gelmini ha occupato lo spazio che Signorini concede alla politica ma in questo ruolo ha deluso. L'impianto del programma regge, è leggero e divertente, mentre il politico o il membro del Governo, seppur in un contesto non istituzionale ed ufficiale come il salotto del conduttore, lo appesantiscono, dandogli un'aura istituzionale, seppur minima.

Una forzatura, poi, il cane Vespa che dà lo spunto a Signorini per fare diverse battute sulla rete concorrente della Rai (un po' scontato, ci è parso) e bene inseriti nella costruzione del programma alcuni “spot” di cultura, come spezzoni di film o di opere liriche.
Troppi gli ospiti, fissi o occasionali, che si susseguono rapidamente, scandendo il ritmo molto veloce del programma (D'Agostino, Franco Villa, Pippo Inzaghi, Ana Laura Ribas e Gabriele Parpiglia).
Superflua anche la valletta Elena Santarelli, presenza fissa del programma con la comica Margherita Antonelli.

Complessivamente, il direttore di 'Chi' riesce benissimo a gestire una trasmissione di puro intrattenimento, che tocca con leggerezza più argomenti. Così, vallette e spazi comici sono solo sovrastrutture non necessarie che allungano troppo il programma, con il rischio, data anche l'ora, di far abbioccare il telespettattore. Comunque, dicevamo, pur non essendo fans sfegatati di Signorini, il suo programma riesce e porta a casa infatti, alla prima puntata, il 19.35% di share con 2.041.487 spettatori.

Pubblica i tuoi commenti