Sony e Grass Valley, collaborazione nel segno degli standard IP

In occasione di NAB 2016, Sony ha annunciato la sua collaborazione con Grass Valley, marchio del gruppo Belden, per lo sviluppo dell'interoperabilità tra le soluzioni e i dispositivi basati su reti IP delle due aziende.

Per favorire l'interoperabilità nel settore e guidare i clienti verso un approccio basato su standard, Grass Valley ha in programma di implementare una scheda gateway IP-IP compatibile con la sua innovativa piattaforma di elaborazione IP GV-Node. Questa scheda garantisce la compatibilità tra la Networked Media Interface (NMI) di Sony e le tecnologie e i sistemi che utilizzano il codec LLVC (Low Latency Video Codec) basati su standard supportati dalla roadmap di Alliance for IP Media Solutions (AIMS). Con Grass Valley, i fornitori del settore che supportano l'IP Live Alliance di Sony e la Networked Media Interface raggiungono quota 49.

"I broadcaster stanno prendendo in considerazione nuovi formati IP. Garantire l'interoperabilità è quindi essenziale per l'introduzione delle soluzioni IP", ha dichiarato Hiroshi Kiriyama, Senior General Manager, Media Segment Business Division, Sony Corporation. "Siamo orgogliosi di collaborare con Grass Valley e contribuire all'adozione della tecnologia IP nel settore".

Un altro risultato di questa collaborazione è la partecipazione di Sony all'iniziativa AIMS che mira a promuovere l'adozione di standard largamente supportati, per favorire interoperabilità basata su reti IP e agevolare il processo di migrazione del settore verso le piattaforme su reti IP.  Grass Valley è tra i fondatori dell'iniziativa AIMS, recentemente avviata per garantire l'interoperabilità per i dispositivi correlati a standard di settore come SMPTE ST2022-6, TR-03 e TR-04 proposti da VSF e AES67. Inoltre, Grass Valley fornisce ai broadcaster la più ampia gamma di soluzioni IP, tra cui Glass-to-Glass.

Networked Media Interface (NMI), tecnologia chiave del sistema di produzione IP Live di Sony, pacchettizza, trasmette e commuta metadati, video e audio HD e Ultra HD (4K) in tempo reale su infrastrutture di rete standard. “Sony è leader tecnologico nel settore e siamo lieti di questa collaborazione, che punta a un approccio basato sugli standard per l'IP, con l'obiettivo di migliorare anche l'interoperabilità tra i sistemi basati su AIMS di Grass Valley e quelli basati su NMI di Sony. Il settore si è espresso in favore degli standard ISO in grado di durare nel tempo e garantire un'ampia interoperabilità. Siamo davvero contenti di poter collaborare con Sony per raggiungere questo obiettivo", ha dichiarato Michael Cronk, Senior Vice President, Strategic Marketing Grass Valley.

 

Pubblica i tuoi commenti