Articoli con Tag 'Radio nazionali'

L’assemblea generale 2017 di CRTV

L’assemblea generale 2017 di CRTV

Ecco i principali temi affrontati nel corso della recente assemblea generale di Confindustria Radio Tv, svoltasi questa volta presso la sede di Tv2000. Ampia e dettagliata la relazione del presidente Siddi, con il sottosegretario Giacomelli che ha prospettato novità in tema di DAB+.

Le prime mosse di Orfeo alla Rai

Le prime mosse di Orfeo alla Rai

Sembra finalmente risolta, magari in modo un po’ salomonico’, la questione del tetto dei 240.000 euro per gli ‘artisti’ Rai. Si proverà a trattenere Fazio e Angela. Intanto ecco le prime importanti nomine: Andrea Montanari al Tg1, Gerardo Greco a RadioRai.

La scomparsa di Gianni Boncompagni

La scomparsa di Gianni Boncompagni

Si è spento a Pasqua l’indimenticabile protagonista con Renzo Arbore di ‘Alto gradimento’. Dopo la Radio, c’era stata la Televisione, con programmi ‘leggeri’ e ‘affollati’ da tante giovani ragazze. Boncompagni conosceva bene il mezzo ed era anche appassionato di tecnologia.

Valutazioni e commenti da Confindustria Radio Tv

Valutazioni e commenti da Confindustria Radio Tv

Ecco alcune note ricavate dagli ultimi comunicati di Confindustria Radio Tv. ‘Sospeso’ il giudizio dell’Associazione Tv Locali sul regolamento in tema di contributi alle emittenti locali. A Radio Days Europe 2017, invece, la Radio si conferma mobile, connessa, personale e sociale.

Concessione Rai, un percorso a ostacoli

Concessione Rai, un percorso a ostacoli

Ma la Rai ha davvero la tanto attesa nuova concessione? E a che condizioni? In realtà è solo stato avviato (finalmente) un iter che durerà alcune settimane e che si concluderà con un contratto di servizio quinquennale, relativo a una concessione decennale.

L’ultimo saluto a Leone

L’ultimo saluto a Leone

Grande partecipazione e commozione per i funerali di Leone Di Lernia, che ha fatto ridere e divertire diverse generazioni di radioascoltatori. In lutto anche ‘Lo Zoo di 105’.

Radio Sportiva: c’è il lieto fine

Radio Sportiva: c’è il lieto fine

La vertenza della nota emittente toscana, che sta proponendo con successo in tutta Italia un palinsesto basato sullo sport, partita male, si chiude invece con un accordo che si propone come ‘modello’, per i suoi contenuti, a livello nazionale.