Tante novità al “Sat Day”

Molte novità dalla giornata romana del SatExpo: Eutelsat ha presentato il nuovo progetto “9-13° Est”, evoluzione del precedente progetto “10-13 gradi”, mentre è nato il circuito “MicroCinema”, un pool di 25 sale italiane di proiezione cinematografica in digitale.

Nel corso di un recente variegato "Sat Day", organizzato da SatExpo (che da quest'anno diventerà Installer Expo) e svoltosi a Roma tra il Ministero per lo Sviluppo Economico e la Casa del Cinema, si è parlato anche di alcune importanti novità firmate Eutelsat. La prima riguarda il nuovo progetto "9-13° Est", che rappresenta il superamento e lo step evolutivo/esecutivo del precedente progetto "10-13 gradi", presentato da Eutelsat in occasione del SatExpo 2006.

Le finalità del nuovo progetto rimangono sostanzialmente le stesse di quello precedente. Ovvero: offrire, a numerosi canali locali e regionali SD e HD la possibilità di trasmettere via satellite a costi estremamente contenuti; favorire il rapido processo di sperimentazione HDTV su protocolli MPEG-4 e DVB-S2; dare un forte impulso ai collegamenti broadband bi-direzionali su IP. La differenza del nuovo progetto risiede soprattutto nel fatto che oggi Eutelsat ha scelto la posizione dei 9 gradi (anziché dei 10), perché approfonditi test sul campo hanno evidenziato che questa è la più adatta a favorire un'impeccabile ricezione dual-feed con il polo dei 13 gradi.

A tal proposito, Arduino Patacchini, direttore Multimedia Eutelsat, ha voluto sottolineare che si prevede di poter contare su circa 200.000 parabole doppio feed installate entro fine 2007.

Parlando di cifre, lo stesso Patacchini ci ha messi al corrente che, con 160 milioni di euro, il mercato italiano di Eutelsat costituisce il 20% del fatturato totale, il quale, a marzo, si è attestato su oltre 791 milioni di euro. Dei 160 milioni relativi al fatturato italiano, 125 riguardano le emissioni da Hot Bird, mentre 35 sono relativi a veicolazioni Tv, dati e VAS (servizi a valore aggiunto).

Nel nostro Paese, inoltre, puntano su Eutelsat 7 milioni di antenne, da cui arrivano 415 canali in lingua italiana. Sky Italia, con i suoi oltre 4 milioni di abbonati, è tra i principali clienti nazionali della società francese, insieme a Rai, Elettronica Industriale e Telespazio.

Sempre nel corso del "Sat Day", Paolo Dalla Chiara, inossidabile presidente del SatEpo, ha parlato dell'enorme successo ottenuto il 20 aprile scorso dal debutto ufficiale del circuito "MicroCinema", un pool di 25 sale italiane di proiezione cinematografica in digitale, tutte aderenti all'ACEC, Associazione Cattolica Esercenti Cinema. Il debutto è avvenuto trasmettendo in diretta via satellite Eutelsat, dal Teatro dell'Opera di Roma, la "Traviata", per la regia di Franco Zeffirelli.

Ancora Dalla Chiara ha voluto altresì sottolineare che molto recentemente l'HD Forum Italia - divenuta ormai un'associazione legalmente riconosciuta e operante a tutti gli effetti - ha rinnovato i suoi vertici. In cima alla piramide troviamo come presidente Benito Manlio Mari, di Sony PSE Italia, affiancato da due vice che rispondono ai nomi di Luigi Rocchi e Marco Pellegrinato, rispettivamente di Rai e Mediaset (Luca Raffone).

Pubblica i tuoi commenti