Telegenova tutta a Barello

Vediamo cosa ha scritto ‘Il Secolo XIX’:

 

“La nuova Telegenova perla rapallese. Perché di Rapallo - dove vive, anche se è nativo di Recco - è Sergio Barello, da una manciata di giorni editore unico dell’emittente televisiva; 47 anni e una carriera professionale rimasta a lungo nel mondo della pubblicità - dal 1992 in avanti prima sulle frequenze radiofoniche (Radio Tigullio, Radio Nostalgia, Radio Cuore e radio Donna) - quindi in Tv (Primocanale e lastessa Telegenova) e per la carta stampata (Il Giornale) - Barello è diventato direttore commerciale di Telegenova e, da giovedì, ne è l’editore.

La speranza non può essere che quella di aprire un nuovo capitolo nella storia della celebre Tv locale. Telegenova esiste da quarant’anni. Nel 2013 è fallita, a seguito dei guai giudiziari del suo editore di allora, Raimondo Lagostena. Ora la Tv di Barello riparte da volti noti del piccolo schermo, come ad esempio Corrado Tedeschi, Paola Balsomini, I Trilli, Guido Martinelli, Roby Rubba, Silvana Bonelli e molti altri.

Sport- calcio soprattutto, ma anche pallanuoto nei programmi di punta - , informazione, politica, colore, musica: questi i contenuti dei nuovi palinsesti.

Una Tv prettamente genovese? «Non è così - afferma Barello - , siamo già sul territorio del Levante per molti appuntamenti e non escludo affatto l’apertura di una redazione anche qui. A Chiavari? No, penso a Rapallo sia per la sua vicinanza a “Santa” e Portofino, sia perché è la città numericamente più rilevante del territorio. Con il sindaco Bagnasco c’è già un ottimo rapporto di collaborazione. Abbiamo un’idea di Televisione “vecchia maniera”, davvero vicina ai cittadini»”.

Pubblica i tuoi commenti