Time Warner e MGM: possibile fusioneO

Time Warner e Metro Goldwyn Mayer hanno ripreso a parlarsi, in vista di un possibile “merger”, secondo la versione online della “Bibbia quotidiana” di Hollywood, “Daily Variety”.

Indiscrezioni descrivono i colloqui tra le due società big dell'entertaiment come "preliminari ma seri", descrivendo un possibile matrimonio naturalmente sinergico: la Warner Bros, che detiene gli studios controllati da TW, è tra l'altro la distributrice storica del ricco catalogo di film del leone MGM.

Time Warner aveva mostrato interesse su MGM già nel 2002, quando il magnate Kirk Kerkorian (primo azionista MGM) aveva chiesto 7 miliardi di dollari, dice "Daily Variety", e Time Warner era troppo indebitata per comprare. Le dismissioni programmate, tra cui l'ultima di Warner Music da 2,6 miliardi, dovrebbero adesso consentire al gigante dei media di ridurre i debiti netti a 20,5 miliardi con un anno di anticipo e quindi di riprendere lo shopping.

Più che per i "titoli blockbusters", non molti fra le recenti produzioni MGM, la società è appetibile per la sua library, ricca di oltre 4.000 titoli, che includono successi come "La pantera rosa" e "Rocky" e vengono valutati da soli circa 4,4 miliardi.

Le trattative potrebbero sfociare anche in un accordo limitato all'assorbimento della divisione di produzione MGM come "ministudio" nella galassia Time Warner. La divisione New Line Cinema ha fra l'altro in tasca il successo mondiale del "Signore degli Anelli", di cui sta uscendo nel mondo il terzo e finale episodio.

Pubblica i tuoi commenti