Notizie in breve dal mondo radiotelevisivo

Il riepilogo di quanto accaduto negli ultimi giorni nel mondo della Tv e della radio

Radio Juke Boxe anche a Milano

Importante cambio di modulazione sui 98.2 per la Lombardia centrale (compresa Milano) e il Piemonte orientale. L’isocanale non diffonde più Radio Italia Network (che però resta sui 101.5 per Milano città), ma il network del gruppo Notaris Radio Juke Box, già ricevibile in altre parti d’Italia (specialmente Calabria, Sicilia, Torino) con buon riscontro di pubblico.  Annibale Notaris, calabrese, editore radiotelevisivo di successo nella sua Calabria e in altre regioni, raggiunge così l’obiettivo di far arrivare anche a Milano il modello di Radio Juke Box, “la prima Radio telematica italiana”. Molto significativo il suo commento: “Il mio sogno è sempre stato quello di girare in auto a Milano ascoltando la mia Radio in FM. Oggi, finalmente, l'ho realizzato e mi considero soddisfatto”.

‘Quantico’ debutta su Paramount Channel

Paramount Channel, canale 27 DTT, annuncia l’arrivo in prima visione FTA della prima stagione di ‘Quantico’, una serie Tv americana ad alto tasso di adrenalina che debutterà sul canale con un doppio appuntamento il 4 e il 5 ottobre, a partire dalle 21.10. La serie che ha ottenuto ottimi ascolti in tutto il mondo e un forte riscontro sui social, racconta le vicende di un gruppo di reclute durante l’addestramento presso l’FBI Training Academy a Quantico, in Virginia, per diventare i futuri agenti speciali al servizio del Paese. La serie è stata creata da Joshua Safran per il network ABC ed è già stata rinnovata per una seconda stagione. Protagonista della serie è Alex Parrish, interpretata dall’apprezzata attrice indiana Priyanka Chopra.

Mondadori vende Bompiani a Giunti

Dopo la cessione di Marsilio alla famiglia De Michelis, Mondadori ha ora raggiunto un accordo per la vendita anche di Bompiani, stavolta a Giunti Editore. Il corrispettivo complessivo dell’operazione, ‘obbligata’ per Mondadori per rispettare le prescrizioni dell’Antitrust, al fine di ottenere il via libera all’acquisizione di Rcs Libri, secondo il gruppo di Segrate (che annuncia anche l'avvio del progetto di incorporazione di Banzai Media), è pari a 16,5 milioni di euro. Giunti batte dunque nell’occasione il gruppo Mauri-Spagnol, prima considerato ‘naturale favorito’ per l’acquisizione di Bompiani. Al 30 giugno 2016 Bompiani deteneva una quota di circa l’1,8% nel mercato trade dei libri.

Maxisequestro in Campania per Teleluna Due

Come ha scritto, fra gli altri, Retenews 24, c’è stato a Caserta un maxi sequestro di beni dal valore di due milioni di euro nei confronti della società a responsabilità limitata Teleluna Due. “L’operazione è stata compiuta dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Caserta, che ha posto in esecuzione il decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura. Nel mirino dell’inchiesta anche i coniugi Pasquale Piccirillo e Pierangela Lucariello, amministratori pro-tempore della società. Le indagini hanno permesso di accertare che l’emittente casertana ha percepito in maniere illegittima i contributi statali previsti a seguito del passaggio dal sistema analogico a quello digitale di trasmissione. Secondo l’inchiesta…, la società, al fine di partecipare alla procedura per l’attribuzione dei contributi bandita dal ministero dello Sviluppo Economico, ha allegato alla prescritta domanda di inserimento nella graduatoria per la Regione Campania documentazione risultata in parte non veritiera”.

Concordato preventivo per Publiaudio e Radio Valdera

Il Tribunale di Pisa ha omologato i concordati preventivi presentati da due importanti società del settore radiofonico con sede a Ponsacco, ma che operano quali carrier di notissimi marchi (prevalentemente della Mediahit, società legata a Loriano Bessi) in varie parti d’Italia: Publiaudio srl e Radio Valdera srl. Nel giugno scorso la proprietà era giunta alla conclusione di dover presentare domanda di concordato preventivo con annessa transazione fiscale, continuando comunque l’attività. Si tratta di un caso particolare di concordato che prevede la vendita di attività immateriali, ovvero le frequenze radiofoniche, che sono da considerare rami d’azienda autonomi. La risposta del mercato è stata positiva, tanto che i Commissari hanno già iniziato le procedure, incontrando un discreto numero di richieste alle gare indette per la vendita degli asset societari.

Una produzione italiana per FOX

Un’ambientazione futuristica e un cast di prestigio. FOX annuncia la miniserie ‘Hundred to Go’, la nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy realizzata in collaborazione con BMW Italia. Sono 5 episodi da 7 minuti che vedono protagonisti Cesare Bocci, Marianna Di Martino e Matteo Martari. ‘Hundred To Go’ è realizzato da FoxLab, la business unit di Fox Networks Group Italy dedicata alle iniziative speciali e al branded entertainment in collaborazione con BMW. La casa di produzione è Videocam.

‘Gazebo’ torna e si moltiplica

‘Gazebo’ è alla sua quinta edizione e si fa in 5. Dal 20 settembre il programma ideato e condotto da Diego Bianchi, in arte Zoro, si cimenta con la striscia quotidiana delle ore 20.10, “Gazebo Social News”, in onda su RaiTre dal martedì al venerdì. Uno spazio di satira e (contro)informazione o forse semplicemente di informazione ‘allargata’ e voglia di divertimento. C’è poi l’appuntamento classico in seconda serata, che è partito stavolta venerdì 23 settembre. “Questo formato è diverso dal passato ma i temi saranno gli stessi, come l’immigrazione o il referendum; seguiremo i vari dibattiti a modo nostro - ha detto Diego Bianchi. Porteremo anche la serialità di certe vicende che nel corso degli anni hanno faticato a trovare soluzioni, come il caso Alcoa. Faremo anzi da ‘traino’ alla soap ‘Un posto al sole’ con la nostra soap ‘Un posto Alcoa’”.

Il Prix Italia a Lampedusa

Lampedusa è quest’anno al centro dello sguardo di Televisioni, Radio e Web europee con la 68ᵃ edizione del Prix Italia, in programma fino al 2 ottobre. “Historytelling, now - The Media Commitment to Reporting Beyond the Barrier of Time” è il tema della tre giorni di incontri, workshop e convegni che precedono la serata finale del Prix. I giurati individueranno i prodotti migliori e più innovativi per ciascun mezzo di comunicazione, poi - dopo la cerimonia del 2 ottobre - assisteranno con i premiati e gli ospiti alla proiezione del film “Fuocoammare” vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino, in onda lunedì anche su RaiTre. “Portare il Prix Italia a Lampedusa - spiega la presidente Rai Monica Maggioni - significa far giungere i migliori narratori dei grandi media internazionali nel cuore del Mediterraneo, nel luogo simbolo del fenomeno che più di tutti definisce il tempo in cui viviamo: la migrazione”.

Tante novità su Dtt e satellite

Dal 1° ottobre, come avevamo preannunciato su questo sito, sono terminate, per fine contratto, le programmazioni dei tre canali Disney (Disney Channel, Disney Channel +1 e Disney Junior, ora solo su Sky) all'interno dell'offerta di Mediaset Premium. Nell’occasione Cartoon Network è stato riposizionato al numero 350 e ci sono stati vari altri piccoli spostamenti. Sul canale 320 è invece comparso l'annuncio della nascita di Investigation Discovery (naturalmente gruppo Discovery), un canale interamente dedicato al crimine e alle storie di cronaca, in onda dal 24 ottobre. Inoltre, Premium Cinema Energy diventa Premium Cinema Energy HD e si completa con Premium Cinema Energy + 24.
Su Sky, invece, al momento non sono più visibili due canali internazionali noti come la franco-tedesca Arte (492) e l’erotico Eurotic Tv.  Tornando al digitale terrestre, come annunciato, sono terminate le trasmissioni Dtt dei canali del Gruppo L’Espresso: Onda Italiana (LCN 69), m2o Tv (158) e RadioCapitalTivù (162). Al loro posto altrettanti canali (provvisori?) che dovrebbero fare capo al gruppo Sciscione. Onda Italiana non è più in onda, gli altri due canali sono ora solo su Sky.

Guai per Semprini

Già lo share di ‘Politics’, il programma politico del martedì di RaiTre, non è certo entusiasmante per la direttrice Bignardi e per il presentatore Gianluca Semprini, che dovevano in origine fare meglio del ‘Ballarò’ di Giannini. Ma ora piove sul bagnato, con la condanna della Rai per comportamento antisindacale nella stipula del contratto del conduttore. Il Tribunale del Lavoro di Roma ha infatti ritenute violate con questo contratto alcune norme del contratto nazionale giornalistico. Il giudice ha verificato che, nella stipula del contratto del giugno scorso con cui Semprini è stato assunto a tempo indeterminato formalmente a Rai News (per 150 mila euro lordi l'anno), mancava la proposta del direttore della stessa Rainews Antonio Di Bella e di conseguenza non erano corrette le comunicazioni al comitato di redazione. Per questo ha ordinato la pubblicazione del provvedimento su tre quotidiani nazionali e sul sito della Rai. Non vi saranno ulteriori conseguenze e l'azienda ha precisato che presenterà ricorso contro la decisione.

Aeranti-Corallo e il Dab+ in Sardegna, a L’Aquila e in Toscana

“La Divisione IV della Dgscerp del Ministero dello Sviluppo Economico ha assegnato il diritto di uso temporaneo per la frequenza per la radiodiffusione terrestre in tecnica digitale Dab+ a due società consortili partecipate da emittenti associate Aeranti-Corallo - informa il periodico ‘TeleRadioFax’ - . Si tratta della Radiofonia Digitale Sardegna (società consortile costituita da dodici emittenti associate Aeranti-Corallo), che ha ricevuto l’assegnazione del blocco 12D per il bacino relativo alle province di Cagliari, Nuoro, Ogliastra, Carbonia-Iglesias, e della Radio Digitale L’Aquila (società consortile costituita da otto emittenti associate Aeranti-Corallo), che ha, parimenti ricevuto l’assegnazione del blocco 12D per il bacino della provincia di L’Aquila”. Un analogo risultato è stato conseguito in Toscana, nel bacino di Firenze, Arezzo, Pistoia, Prato e Siena: “La Dgscerp del MiSe ha assegnato… il diritto di uso temporaneo per la frequenza per la radiodiffusione terrestre in tecnica digitale Dab+ a due società consortili, ciascuna delle quali partecipata da dodici emittenti associate Aeranti-Corallo. Si tratta della Radio Digitale Toscana, cui è stato assegnato il blocco 11C, e della Toscana Dab, cui è stato assegnato il blocco 11B”.

Rai, arriva l’HD per i canali generalisti e parte Rai Play

Da lunedì 19 settembre i telespettatori possono godere dell’alta definizione per tutti i canali generalisti Rai anche sul digitale terrestre. La novità è dunque l'inserimento della versione HD di Rai1, Rai2, Rai3 sul digitale terrestre al posto dell’unico canale Rai HD (il cosiddetto canale 501); alle posizioni 501, 502, 503 è dunque ora possibile sintonizzare rispettivamente Rai1 HD, Rai2 HD, Rai3 HD. Inoltre, per il momento solo in quattro province (L'Aquila, Bari, Catanzaro e Palermo), è possibile vedere in HD anche Rai4 (canale 521) e Rai Premium (canale 525). Ma tutta l’offerta Rai ora è anche in un unico servizio per smartphone, tablet e Pc. È partito infatti anche RaiPlay, la nuova piattaforma multimediale nata per offrire agli utenti un catalogo costantemente aggiornato di contenuti Rai, fruibili in modalità gratuita su App e Pc, sia online che offline e on demand.

Nuovo accordo di Sportitalia per il basket femminile

Sportitalia va a canestro. L'emittente diretta da Michele Criscitiello e la Lega Basket Femminile del neopresidente Massimo Protani hanno raggiunto un nuovo accordo per la stagione 2016/17: la Tv dello Sport, collocata sui canali 60 del digitale terrestre e 225 del bouquet Sky, si è assicurata i diritti per trasmettere le gare più importanti della regular season del campionato di Serie A1 di pallacanestro femminile, Quarti e Semifinali play off di A1, Finale Scudetto di A1 e Finali di Coppa Italia di A1 e A2. Durante l'arco della stagione, inoltre, Sportitalia dedicherà alla pallacanestro femminile una trasmissione settimanale che andrà in onda ogni venerdì alle 20:00.

Il nuovo Corecom delle Marche

Cesare Carnaroli è il nuovo presidente del Corecom delle Marche. Ad affiancarlo, in qualità di vice, Domenico Campogiani, mentre il terzo componente dell’organismo è Emanuele Maffei.

Pubblica i tuoi commenti