Un’altra bella scelta di programmazione di La7

In attesa dell’“Infedele”, un’altra interessante scelta di programmazione di una vivacissima LA7, che per domenica 12 si è inventata una serata ‘monografica’ su Ambrosoli, con uno scatenato Piroso, molto critico con Andreotti…

Ecco il comunicato di La7:

«“La frase di Andreotti su Ambrosoli che la morte è andata a cercarsela? Solo chi non conosce la storia di quell'omicidio può stupirsene. Il killer Joseph Aricò, assoldato da Michele Sindona, prima di sparargli gli disse: 'Mi scusi, avvocato Ambrosoli'. Andreotti non mi risulta l'abbia mai fatto”.
Non usa giri di parole, raggiunto al telefono, Antonello Piroso, che il 31 agosto (molto prima dunque della diffusione da parte della stampa della frase emersa nel corso dell'intervista ad Andreotti di Giovanni Minoli per Rai Storia) ha registrato - nell'ambito di VeDrò 2010, il think thank ideato da Enrico Letta - un monologo di ben due ore mezza sull'assassinio dell'avvocato Giorgio Ambrosoli, in onda su LA7, in una versione ridotta a 100 minuti, in prima serata domenica prossima 12 settembre (seguirà il film sulla stessa vicenda girato da Michele Placido nel 1995, “Un eroe borghese”).
“Del resto, quando l'avvocato Guzzi, legale di Sindona, disse ad Andreotti che Ambrosoli ed Enrico Cuccia erano stati minacciati di morte, annotò sul suo diario: “Da Andreotti nessuna reazione”. “Non solo - aggiunge il conduttore di LA7- . Anche Andreotti teneva un diario: ebbene, lui che pure vi annotava particolari quali l'ordine di arrivo di una corsa ippica alle Capannelle, il giorno in cui si sparse la notizia dell'omicidio di Ambrosoli, scrisse una sola frase: “Oggi ho incontrato il presidente della Tanzania, Nyerere”. Solo quelle parole, e nient'altro. Ogni altro commento, a questo punto, sarebbe superfluo”».

Pubblica i tuoi commenti