Veleni tra Mimun e Lasorella

Da tre anni Camen Lasorella non lavora più in Rai. Il caso ha spinto 43 parlamentari a fare un’interrogazione ai Ministeri dell’Econonia e delle Comunicazioni.

Non si capisce perché il caso di Carmen Lasorella sia riesploso pochi giorni fa, a livello addirittura parlamentare. La giornalista, allontanata dal video tre anni or sono, si sarebbe più volte lamentata del fatto di essere pagata per fare nulla (com'è accaduto e accade ad altri dipendenti Rai). Ora del suo caso si sono occupati 43 senatori che hanno fatto un'interpellanza al Ministro dell'Economia e a quello delle Comunicazioni.

«L'interessamento mi fa piacere - ha detto la giornalista - ma trovo paradossale che per risolvere un problema di lavoro debbano intervenire i senatori. Dopo 20 anni di collaborazione, la Rai non ha dato risposta alle mie proposte, né mi ha convocato: un atteggiamento che mi ha ferito».

Come la giornalista sostiene, non si tratta di epurazione. Tuttavia, a suo tempo, sarebbe stata allontanata dal Tg1 dall'allora direttore Clemente Mimun almeno apparentemente senza una causa precisa.

«Sono una persona ragionevole, dicono anche simpatica, non ho mai avuto discussioni - ha detto Carmen Lasorella - . L'unico attrito in azienda l'avevo avuto proprio con Mimun quando era direttore del Tg2: dopo l'attentato subito nel '95 a Mogadiscio, in cui perse la vita Marcello Palmisano, mi sarei aspettata un'inchiesta giornalistica. Il direttore decise diversamente, io contestai quella scelta e me ne andai dal Tg2.

Mimun ha continuato a contrastarmi anche al Tg1 bloccando i miei servizi da corrispondente da Berlino. La verità è che al tempo del governo Berlusconi ero scomoda perché mi percepivano cone una giornalista 'di sinistra', oggi dalla sinistra non ricevo benefici perché non sono una militante».

Mimun è intervenuto con una dura lettera inviata a 'Repubblica' (seguita da una replica di Carmen) in cui ha criticato aspramente la giornalista, in qualche modo definendola incapace di fare il suo lavoro (soprattutto quando era a Berlino). Il risultato è stato il solito montare di polemiche e veleni.

Pubblica i tuoi commenti