Viva “prenota” la maggioranza di Rete A

Viva, tv musicale tedesca che ha cominciato di recente a trasmettere sulle frequenze terrestri di Rete A, ha ora acquisito il 5% della Tv di Alberto Peruzzo e ha prenotato (attraverso un’opzione) il 60% entro l’autunno.

In questo modo i tedeschi potrebbero entro breve tempo acquisire la maggioranza della società, lasciando a Peruzzo una sia pur consistente quota di minoranza.

E l'idea alla rete musicale delle major tedesche della discografia sembra, tutto sommato, piacere non poco.

Secondo alcune fonti di stampa tedesche, Viva avrebbe pagato per il 5% di cui sopra una cifra tra i 4 e i 6 milioni di Euro, tenendo come riferimento per la valutazione totale dell'emittente una cifra oscillante tra i 90 e i 110 milioni di Euro.

Notevole quindi il "sassolone dalla scarpa" che lo stesso Peruzzo potrebbe togliersi, regalando al mercato televisivo italiano un competitor almeno teoricamente forte da contrapporre a MTv.

Nello stesso tempo lo scaltro Peruzzo si allontanerebbe da posizioni 'troppo esposte' su un mercato difficilissimo come quello delle emittenti televisive nazionali, senza per questo uscire del tutto dal settore, cosa che non ha mai voluto fare in tutti questi difficilissimi anni, trovando anzi l'uno o l'altro partner per far comunque andare avanti la sua Rete A.

Le previsioni sono adesso quelle che entro la fine del prossimo anno il duo Viva/Rete possa tentare di consolidarsi, mantenendo e anzi accrescendo l'attuale struttura, già forte di una settantina di dipendenti.

Quanto alla pubblicità, sarà compito della neoconcessionaria Hachette/Rusconi darsi opportunamente da fare per raggiungere l'obiettivo, fissato a fine anno in 45 miliardi.

Pubblica i tuoi commenti