‘Rodeo’: l’attualità presa per le corna

In FM su Radio Città Futura (Roma), Bari Città Futura, Nova Radio (Firenze), Punto Radio (Pisa e Livorno), sul canale 700 di Sky e in streaming su www.radiocittafutura.it. Dal lunedì al venerdì, in diretta dalle 19.00 alle 21.00.

È partito il nuovo programma di Radio Città Futura 'Rodeo'. I personaggi della politica, della cultura e dello spettacolo italiano, presi al 'lazo' dai due cantautori-conduttori Ernesto Bassignano e Piji Siciliani. Due ore al giorno con un obiettivo principale: rendere faceto ciò che è serio e serio ciò che è faceto.

C?è Staino che svela in anteprima la vignetta del giorno dopo, Vaime che ragiona sull'antipolitica, Vergassola che dice ogni volta di non telefonargli più, Beha che brontola sulla corruttibilità italiana, Salemme che regala la sua ricetta del ragù napoletano, Di Bella che interpreta il duello Obama-Romney, Riondino che declama le sue rime 'sgurz' raccontando le elezioni come fossero un reality, Sorgi che viene invitato da Anita Ekberg a fare un tuffo nella fontana di Trevi, Abruzzese che spiega i trucchi della comunicazione politica, Andrea Vianello che s'interroga sui nuovi equilibri del PD, Simona Marchini che inveisce sulla nuova tangentopoli, Cochi e Renato che mangiano la zuppa, Fulvio Abbate che si candida alle primarie in diretta, Tony Jop che s'infervora, Maria Rita Parsi che studia la psiche del politico bugiardo, Curzio Maltese che parcheggia la macchina in onda, Michele Serra che elogia Gaber, Sandro Mazzola che tifa l'Inter, Maurizio Mannoni che cucina con una mano e con l'altra telefona e il sindaco Max Paiella che parla del maltempo.

Il titolo è 'Rodeo'. Il sottotitolo 'L'attualità va presa per le corna'. E tutto questo può succedere all'interno delle due ore quotidiane guidate al galoppo da Ernesto Bassignano e Piji Siciliani nella nuova trasmissione radiofonica in onda dal lunedì a venerdì (orario 19-21) in FM su Radio Città Futura (Roma), Bari Città Futura, Nova Radio (Firenze), Punto Radio (Pisa e Livorno), sul canale 700 di Sky e in streaming su www.radiocittafutura.it

Tra la rassegna dei titoli dei telegiornali, gli editoriali di Pasquino e le perle di saggezza del filosofo piemontese Pautasso, entrano in gioco le notizie del giorno, commentate con ironia dai due cantautori-conduttori, insieme alla grande cavalcata di ospiti in sequenza e al pubblico che via sms e su facebook aiuta a comporre la scaletta della trasmissione.

Ma oltre alla squadra di politologi, giornalisti e satiri, a 'Rodeo' si è formata una squadra di onorevoli, da sinistra a destra scelti con il principale merito della simpatia (Adinolfi, Salvini, Giachetti, Perina, Orfini, Straquadanio, Civati, Della Vedova, Concia, Ferrero, Evangelisti) che, ognuno con la sua 'sigletta' di apertura, condiscono il tutto rendendo ancora più vivo e diretto il rapporto con l'attualità.

E chissà, però, che nelle prossime puntate non ci capiti di ascoltare Bax e Piji lasciar perdere per qualche secondo le inquietanti notizie del rodeo della politica italiana, imbracciare le loro chitarre e dedicarsi alle amenità della canzone…

Vediamo ora una scheda dei due protagonisti.

Ernesto Bassignano, nato a Roma nel 1946, ha vissuto 10 anni della sua vita in Piemonte dove ha conseguito la licenza liceale classica.
Tornato nella capitale, si è iscritto all'Accademia delle Belle Arti (Scenografia), ha fatto teatro politico con Gianmaria Volontè e poi il cantautore al Folkstudio con Venditti e De Gregori fondando il Folkstudio Giovani. Ha poi continuato a svolgere la sua attività canora, ma anche di autore e produttore, sino alla fine degli anni Settanta.
Nel 1980, rallentando l'attività musicale on stage, è entrato a 'Paese Sera' come critico musicale, svolgendo tale ruolo, a carattere fisso, sino alla chiusura del quotidiano. Da allora non ha mai smesso di scrivere sia per la musica che per la carta stampata, occupandosi altresì di Radio e Televisione in campo pubblico e privato. In Rai ha svolto, in particolare e per una decina d'anni, mansioni di programmista-regista ed autore (da ricordare trasmissioni come 'Un giorno dopo l'altro', 'Capitani Coraggiosi', 'Il coyote' e la Sirena, partecipazioni in diretta come 'giullare' a 'Radioanch'io' e 'Asiago Tenda' e conduzioni come intrattenitore nella fascia Stereo, i reportages del Premio Tenco e delle rassegne di musica d'autore a Recanati).
Per tre anni è stato collaboratore del GR1 per la redazione cultura.
Dal '99 al 2011 ha condotto su RadioUno 'Ho perso il trend,' trasmissione satirica di grande successo. Ha scritto e ha pubblicato inoltre per: 'Stereoplay', 'Suono', 'Storie', 'Leader', 'Achab', 'Il Giornale di Sicilia', 'Il Viaggio in Treno', 'Radiocorriere', 'Free', 'Musica'.
Nel 2011 ha condotto la trasmissione Radio Bax su Radio Città Futura e dal settembre 2012, per la stessa Radio, conduce in coppia con Piji Siciliani, la trasmissione 'Rodeo'.

Piji (Pierluigi Siciliani, Roma, 1978) è un conduttore radiofonico e cantautore tra i più promettenti con i suoi 14 premi vinti.
Ha all'attivo più di 400 concerti , due EP, due partecipazioni al Premio Tenco, tante presenze nelle più importanti rassegne live dedicate al jazz e alla canzone e alcune importanti collaborazioni.
Da anni porta in scena lo spettacolo 'Il punto G. Oltraggio a Giorgio Gaber', fa parte del collettivo teatrale Voci nel deserto e nel 2012 è presente nella colonna sonora del film 'Viva l'Italia' di Max Bruno, interpretando il brano omonimo con Marco Conidi, Frankie Hi-Nrg e Maurizio Filardo.

Nel 2012 nasce il progetto discografico di Piji, di stampo elettro-swing con echi di jazz manouche, legato alla Carosello Records e all'Isola degli artisti, con la produzione artistica di Carlo Avarello.
Per Radio Città Futura ha condotto per anni 'Quartiere Latino' e 'Tempi moderni' e dal settembre 2012 conduce il programma 'Rodeo' in coppia con Ernesto Bassignano. In Rai ha condotto Notturno Italiano.
Nel 2007, con una prefazione di Stefano Bollani, viene pubblicato il suo saggio musicale 'La canzone jazzata. L'Italia che canta sotto le stelle del jazz', che vince nel 2008 il Festival Internazionale del libro musicale a Sanremo.

Pubblica i tuoi commenti