Telebari rischia di chiudere!

La storica emittente Telebari rischia di chiudere i battenti. A determinare questa situazione è la vicenda del canale 24, che il Ministero vuole ora ‘sottrarre’ alla stazione pugliese. La proprietà, con a disposizione un solo canale, potrebbe anche prendere una drastica decisione…

"L'ordine perentorio del Ministero delle Comunicazioni (Ispettorato territoriale Puglia e Basilicata) di spegnere entro quarantotto ore uno dei due canali di emissione di Telebari pregiudica la sopravvivenza stessa dell'azienda. Insieme ad un pezzo di storia di Bari, sono in bilico oltre venti posti di lavoro. La proprietà e i dipendenti hanno già intrapreso iniziative per rivendicare il diritto di esistere!".

Questo il 'drammatico' comunicato che ci è pervenuto oggi da Telebari e che annuncia che la proprietà (Dante Mazzitelli) ha intenzione di combattere seriamente sul problema del canale 24 da Corato, che il Ministero ora vuole togliere a Telebari, in quanto disturberebbe un'altra emittente (a quanto pare si tratta soprattutto de La7 in digitale da Modugno, un canale già del gruppo di Teleregione Color).

In caso di insuccesso di qualsiasi iniziativa in senso contrario, Mazzitelli potrebbe anche ricorrere alla drastica decisione di chiudere l'intera emittente, visto che un solo canale di trasmissione (il 48 da Modugno) pare proprio non bastargli più.

Il canale 24 era stato acceso solo pochi mesi fa, provvisoriamente, su autorizzazione del Ministero, per consentire a Telebari (che in zona tempo fa aveva un 28) di 'illuminare' di nuovo le interessanti (commercialmente) zone del Nord Barese.

Al di là dei torti e delle ragioni nella vicenda, la speranza è che essa non vada a pregiudicare il posto di lavoro delle 20-25 persone che gravitano intorno a Telebari, un'emittente che quest'anno festeggia (proprio come Millecanali) i suoi trent'anni di attività.

Pubblica i tuoi commenti