Una crisi psicologica

Il consumatore è triste, fatelo divertire –

Finzi ha poi posto un accento particolare sulla motivazione intesa come spinta all’azione, al cambiamento. “Ci ritroviamo – ha proseguito – in una situazione stagnante, dove tutti aspettano di vedere come andranno le cose. Un atteggiamento che provoca danni enormi, anche perché non mancano le risorse per agire”. Il sociologo ha infatti subito precisato che non ci troviamo tanto in una crisi economica, quanto in una crisi psicologica. Il reddito disponibile è diminuito meno di quanto viene percep…

Sorry you have no rights to view this post!

Questo contenuto è riservato agli utenti iscritti al sito.
Se sei iscritto, fai login per visualizzare il contenuto, altrimenti iscriviti.